Due arresti e una segnalazione per dorga a Corigliano

CORIGLIANO - Nel tardo pomeriggio di ieri personale del Commissariato di P.S. di Rossano - Squadra Volante, diretto dal Commissario Capo della Polizia di Stato dott. Giuseppe Massaro, unitamente a personale del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale, nel corso dei servizi di controllo del territorio pianificati in sede di tavolo tecnico dal Questore della Provincia di Cosenza dott. Giancarlo Conticchio, ha tratto in arresto in flagranza di reato M. A. di anni 30 e T. A. di anni 29, perché resisi responsabili di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

Due arresti della Polizia per spaccio di stupefacenti

CORIGLIANO ROSSANO - Continuo è il controllo del territorio e continua è la collaborazione da parte dei cittadini con segnalazioni alle forze dell’ordine, anche anonime, relative a fatti e circostanze riconducibili alla commissione di reati.
Segnalazioni che opportunamente verificate, dal personale della Polizia di Stato, portano in molti casi alla soluzione definitiva del fenomeno criminale.

Esercitazioni della Capitaneria al Porto di Corigliano

CORIGLIANO - Nella giornata di ieri la Capitaneria di porto di Corigliano Calabro ha portato a termine due esercitazioni in porto, una di security e l’altra antincendio.
Le esercitazioni sono state precedute da una riunione organizzata dalla Capitaneria di porto con le istituzioni ed enti interessati fra cui la Prefettura di Cosenza, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, i Vigili del Fuoco, l’Autorità portuale di Gioia Tauro, l’Agenzia delle Dogane.

Incidente mortale sulla Ss106, perde la vita 74enne di Altomonte

CORIGLIANO-ROSSANO – Incidente mortale, ieri sera, sulla S.S. 106 jonica nel comune di Corigliano a pochi metri dal centro commerciale “I Portali”. A perdere la vita un uomo di 74 anni  di Altomonte (CS) che era bordo di una Wolkswagen. L’auto si è scontrata con un furgone Fiat Iveco dove al suo interno viaggiavano due persone che sono state trasportate, con urgenza e in codice rosso, all’ospedale civile “Compagna” di Corigliano.

Nasconde eroina in betoniera, arrestato 51enne di Corigliano

CASSANO ALL’IONIO – A conclusione di un mirato servizio antidroga scattato nella serata di ieri militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato un italiano per detenzione di sostanza stupefacente del tipo eroina ai fini di spaccio.
Nella specifico i Carabinieri della Tenenza di Cassano all’Ionio durante un servizio di appostamento, notavano un soggetto, già conosciuto per i suoi diversi precedenti penali e di polizia, avere un comportamento sospetto davanti ad un magazzino a lui in uso e sito in quella Contrada Murate.

Controlli serrati dei Carabinieri sullo Jonio: arresti, denunce e sanzioni

CORIGLIANO CALABRO – Le ultime 24 ore a Corigliano Calabro sono state all’insegna dei controlli a 360°. Nello specifico i militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro da venerdì sera fino a sabato notte hanno effettuato perquisizioni, controlli stradali rinforzati, applicato le ordinanze comunali contro le meretrici, anche mediante l’ausilio in volo garantito da un velivolo dell’8^ Nucleo Elicotteri Carabinieri di Vibo Valentia, che ha supportato i militari impegnati via terra.

Allontanato di casa per maltrattamenti in famiglia

CORIGLIANO ROSSANO - Il personale della Polizia di Stato del Commissariato di Rossano hanno eseguito, la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare ed il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla vittima nei confronti di M.A. di anni 34 pakistano, per il reato di maltrattamenti in famiglia, richiesta dal Sig. Procuratore della Repubblica presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Castrovillari dott. Eugenio FACCIOLLA e disposta dal G.I.P. presso il Tribunale di Castrovillari dott. Luca COLITTA.
La vittima, da circa sette anni subiva maltrattamenti reiterati, consistenti in atti di violenza, fisica, psicologica con ingiurie e offese verbali, minacce di morte.

CALCIO PROMOZIONE - Il Corigliano vola in Eccellenza battendo il Sambiase 5-2

  • Pubblicato in Calcio

CORIGLIANO CALABRO - Sono le 18:17 del 22 aprile 2018 quando l’Asd Corigliano Calabro Calcio, dopo un anno di assenza, festeggia il ritorno in Eccellenza. Battendo il Sambiase per 5 a 2 e grazie al contemporaneo pareggio dell’O. Rossanese nel derby contro l’Asd Rossanese, sul neutro di Mirto, la squadra di mister Andreoli ottiene i favori della matematica per spiccare il volo nel massimo campionato regionale dilettantistico. Successo numero 17 consecutivo, dei 26 generali, per i biancoazzurri che si impongono anche sull’avversario sambiasino alla vigilia temuto per la sua consistenza dimostrato nell’arco della competizione. E invece la formazione del tecnico Fanello regge bene solo un tempo con i coriglianesi abili nel tenersi sempre in vantaggio e dilagare e amministrare nella ripresa.

Tenevano la droga nascosta in garage, arrestati due fratelli di Schiavonea

CORIGLIANO CALABRO – A conclusione di un mirato servizio antidroga scattato alle prime luci dell’alba di ieri i militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato due fratelli per detenzione illecita di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Nello specifico i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Corigliano Calabro eseguivano una mirata perquisizione presso un’abitazione sita nella frazione di Schiavonea, dove si constatava la presenza di una famiglia composta oltre che dai genitori, anche da due fratelli, entrambi coriglianesi, uno di 19 anni e l’altro di 22 anni.

Gettano dal finestrino quasi mezzochilo di droga. Arrestati coniugi insospettabili

CORIGLIANO CALABRO – Nel pomeriggio di ieri i militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato due coniugi per detenzione illecita di sostanza stupefacente del tipo marijuana.
Nello specifico i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Corigliano Calabro durante un posto di controllo in Contrada Chiubbica scorgevano una macchina che alla loro vista iniziava a tenere un’andatura sospetta. Quindi decidevano di fermarla per sottoporre a controllo i passeggeri ed il veicolo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners