Si allenava per diventare un combattente dell'Isis il giovane marocchino arrestato a Luzzi

COSENZA - (Comunicato stampa) Dopo il blitz antiterrorismo di ieri, che ha portato all'arresto del giovane marocchino Hamil Mehdi,  in precedenza respinto dalla Turchia per motivi di sicurezza pubblica, la Polizia di Stato, diffonde i video inerenti l'attività investigativa effettuata dagli uomini della Digos  nel corso di circa 7 mesi.
Il tema dominante che scandisce le giornate e la vita del Mehdi, è costituito dalla consultazione sistematica e ripetuta in modo ossessivo di video  di auto addestramento e che riproducono scenari di guerra nelle zone controllate dal  “Daesh.”

Brutto incidente sulla Ss106 jonica nei pressi di Villapiana, feriti gravi

VILLAPIANA – Un brutto incidente, l'ennesimo, quello verificatosi nelle prime ore del pomeriggio di oggi sulla SS106 jonica all'altezza di Villapiana Lido, tra una Mercedes e una Land Rover. Secondo quanto trapelato dalle prime ricostruzioni il suv, con a bordo tre persone, avrebbe invaso la corsia opposta andando ad impattare violentemente contro la Mercedes, sulla quale viaggiavano altre tre persone. Inevitabile lo scontro frontale tra le due vetture, la Land Rover dopo l'urto si è ribaltata, proseguendo la corsa per alcuni metri.

Antiterrorismo, arrestato a Luzzi marocchino sospettato di essere un foreign fighters

LUZZI - Si chiama HAMIL MEHDI il giovane marocchino di 25 anni, radicalizzato e residente a Luzzi (CS), tratto in arresto all’alba di oggi dagli uomini dell’antiterrorismo della Polizia di Cosenza. È indagato per i reati contemplati dalla nuova legislazione antiterrorismo per come introdotta dalla legge n. 43 del 17 aprile 2015, con particolare riferimento alla fenomenologia dei cosiddetti foreign fighters, art. 270-quinquies del c.p. Sono iniziate a luglio del 2015 le indagini effettuate nei confronti del giovane marocchino HAMIL MEHDI, costantemente monitorato dagli investigatori della Questura di Cosenza e dagli uomini dell’Antiterrorismo della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione.

Arrestato corriere della droga a Castrovillari. Trasportava mezzo kg di cocaina

CASTROVILLARI - La Polizia di Stato ed in particolare il Commissariato di P.S. di Castrovillari, nel corso dei servizi di prevenzione e repressione del traffico di stupefacenti, disposti dal Sig. Questore Dr. Luigi LIGUORI, ha tratto in arresto un corriere della droga ed ha denunciato a piede a piede libero un altro soggetto coinvolto nel traffico di stupefacenti.

Bufera di neve, l'intervento provvidenziale nei soccorsi della Polizia di Stato

COSENZA - Nella giornata di ieri, per 24 ore ininterrotte, la Polizia di Stato ha gestito, con le altre Forze di Polizia,  il controllo del territorio e il soccorso pubblico, mettendo in campo tutta la forza disponibile e la professionalità dei suoi uomini. Sono state impiegate, per l'emergenza neve e per il controllo del territorio, più di dieci nuclei operativi della Polizia di Stato, in particolare dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Sezione Volanti oltre che equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e della Polizia Stradale.

Casa di appuntamento gestita dai cinesi, la Polizia denuncia un 49enne a Rende

COSENZA – (Comunicato stampa) Continua l’azione di contrasto  al fenomeno della prostituzione, ed i  servizi di controllo del territorio sempre più serrati disposti dalla Polizia di Stato. Nella giornata di ieri 15.01.2016, personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale hanno proceduto ad effettuare un controllo ad una autovettura condotta da un cittadino italiano e  trasportante 2 cinesi di cui una donna, i quali destavano sospetti.

Dura l'azione della Polizia nella lotta alla prostituzione sulla Ss106 a Corigliano

CORIGLIANO CALABRO - (Comunicato stampa) Si intensificano, su disposizione del Sig. Questore della Provincia di Cosenza dr. Luigi Liguori, i servizi di vigilanza e controlli in alcune aree del territorio del Comune di Corigliano Calabro, in particolare sulla statale SS106, finalizzati al contrasto del fenomeno della prostituzione da parte di donne straniere provenienti soprattutto dall’Est europeo.

Daspo per sei tifosi, uno del Castrovillari

CASTROVILLARI - Sono 6 i provvedimenti di Divieto di Accesso ai luoghi ove si svolgono manifestazioni sportive (Daspo) di tipo calcistico relative a tutti i campionati della FGCI emessi dal Questore di Cosenza, Luigi Liguori, nei confronti di 5 ultras del Trebisacce e uno di Castrovillari.
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners