Forti raffiche di vento, la Polizia soccore un uomo

COSENZA - Nell’ambito dei servizi di prevenzione e soccorso pubblico, predisposti e coordinati dal Sig. Questore di Cosenza, Dr. Luigi Liguori, d’intesa con il Sig. Prefetto di Cosenza ed in sinergia con i Comandi dei Vigili del Fuoco e della Polizia Municipale, nella giornata odierna si è riusciti a fronteggiare alle numerose richieste di soccorso determinate dalle avverse condizioni atmosferiche che hanno interessato questo Capoluogo ed i comuni limitrofi con fortissime e persistenti raffiche di vento, di circa 130 km/h, che hanno causato danni ad edifici e veicoli e lo sradicamento di alberi.

Tromba d'aria a San Sosti, il consiglio comunale chiede lo stato di calamità naturale

SAN SOSTI - All’indomani della prima ricognizione necessaria alla stima dei danni, per la tromba d’aria che ha investito il centro abitato sansostese non più tardi di mercoledì scorso, il Consiglio comunale ha preso atto dell’accaduto ed ha votato, all’unanimità dei presenti, una delibera per approvare la richiesta dello stato di calamità naturale con danni ancora non quantificabili ma certamente ammontanti ad alcune centinaia di migliaia di euro. La richiesta era stata già anticipata alla Regione Calabria, ma la delibera consiliare va a rafforzare ciò che si è dovuto affrontare per l’emergenza maltempo.

Strutture danneggiate dal forte vento a San Sosti

SAN SOSTI - Il fortissimo vento che da oltre ventiquattrore sta spirando sull’alta Valle dell’Esaro sta provocando danni e disagi. Quelli maggiori, anche se ancora da quantificare, si sono registrati della cittadina del Pettoruto dove è quasi volato via il tetto dello stabile che ospita gli uffici del Giudice di Pace nei pressi del Municipio. Problemi anche alle coperture della stessa Casa comunale e della Scuola elementare, secondo i sopralluoghi dei Vigili del Fuoco intervenuti. Le squadre di soccorso, compreso alcuni operai comunali, si stanno prodigando per limitare i disagi.

Valle dell'Esaro imbiancata da una lunga nevicata, scuole chiuse

ESARO – Copiosa, come non accadeva da anni, la neve ha imbiancato tutti i comuni della Valle dell'Esaro nella giornata di martedì 19 gennaio. Sin dalla mattina, infatti, la perturbazione in atto ha provocato delle importanti nevicate che, in molti comuni del territorio, si sono protratte fino a tarda serata. Seppur attesa con molta gioia da tanti, l'abbondante nevicata non è passata senza causare malumori. Diversi, infatti, i disagi che si sono verificati lungo le strade, fra tutti quelli registrati lungo l'Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dove la macchina del soccorso non ha funzionato secondo le previsioni, causando così l'intrappolamento di diverse auto per ora sull'importante bretella stradale.

Medico precipita nella scarpata a Saracena, salvo per miracolo

SARACENA – È salvo per miracolo il medico cosentino recatosi a Saracena ieri per svolgere la propria attività ma precipitato in una scarpata con la sua auto, un Mercedes. Sono ancora poco chiare le dinamiche che hanno causato l'incidente, ma molto lascia pensare alla perdita del controllo del mezzo a causa della copiosa nevicata che proprio ieri ha interessato tutta la zona del Pollino. Sono le prime ore del pomeriggio quando si verifica il sinistro.

Emergenza neve a San Marco, Mariotti plaude per "l'attenta gestione"

SAN MARCO ARGENTANO – (Comunicato stampa) L’Amministrazione comunale esprime un plauso e i più vivi ringraziamenti al responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale, ing. Fabio Scorzo, ai suoi collaboratori e alla squadra degli operai, coordinata dal dipendente Tonino Ferraro, nonché al Corpo di Polizia Locale e ai volontari del Nucleo di Protezione Civile Intercomunale, con in testa il signor Pasquale Turano, per essersi prodigati in modo encomiabile per attenuare le difficoltà provocate dalla nevicata del 19 gennaio scorso e per aver contribuito ad alleviare numerose situazioni di disagio.

La Valle del Crati sotto la neve. Scuole chiuse in tutti i comuni

VALLE DEL CRATI - Così come previsto la neve è arrivata anche a quote basse. La coltre bianca, infatti, è caduta copiosa su tutta la Valle del Crati, immergendola in uno scenario suggestivo e mozzafiato. L’intensa nevicata ha interessato sin dalla mattinata di ieri anche i centri storici dell’hinterland per la gioia soprattutto dei bambini. I dirigenti scolastici hanno disposto l’uscita anticipata degli alunni e la sospensione delle attività didattiche. Oggi, intanto, scuole chiuse a Luzzi, Torano Castello, Lattarico, S. Martino di Finita, Rota Greca, S. Benedetto Ullano, Cerzeto, Mongrassano, Cervicati e S. Marco Argentano.

Bufera di neve, l'intervento provvidenziale nei soccorsi della Polizia di Stato

COSENZA - Nella giornata di ieri, per 24 ore ininterrotte, la Polizia di Stato ha gestito, con le altre Forze di Polizia,  il controllo del territorio e il soccorso pubblico, mettendo in campo tutta la forza disponibile e la professionalità dei suoi uomini. Sono state impiegate, per l'emergenza neve e per il controllo del territorio, più di dieci nuclei operativi della Polizia di Stato, in particolare dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Sezione Volanti oltre che equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale e della Polizia Stradale.

Neve a Morano, il sindaco De Bartolo plaude al "Piano neve"

MORANO CALABRO – (Comunicato stampa) Il sindaco di Morano Calabro, Nicolò De Bartolo, è intervenuto sull'applicazione del “Piano neve” nella giornata di martedì 19 gennaio 2016. «L’attivazione immediata del “Piano neve” e di tutte le misure precauzionali di contrasto al maltempo -ha detto-, hanno consentito di limitare i disagi e i pericoli alla popolazione. Non si sono verificate criticità né alla circolazione veicolare, grazie ai mezzi spalaneve e spargisale che hanno lavorato senza sosta per tutto il pomeriggio e sino a tarda sera, né ai pedoni.

Neve a Rossano, chiuse le scuole in città per domani

ROSSANO - Il centro storico di Rossano, già dal primo pomeriggio di martedì 19 gennaio, è completamente imbiancato per la fitta neve caduta copiosa in queste ultime ore nella città bizantina. Il Commissario Prefettizio del Comune di Rossano, il dott. Aldo Lombardo, ha emanato la formale e doverosa ordinanza comunale in cui si comunica ai cittadini rossanesi che tutte le scuole, di ogni ordine e grado, rimarranno chiuse nella giornata di mercoledì 20 gennaio.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners