Gagliardi chiede quali benefici tocchino a chi stabilizza Lsu/lpu

Mario Albino Gagliardi Mario Albino Gagliardi

SARACENA – (Comunicato stampa) Stabilizzazione LSU/LPU, coerente con quanto già dichiarato ed annunciato e con le ferme posizioni pubblicamente assunte negli scorsi mesi, rispetto all'esigenza di chiarezza ribadita nei confronti di Governo e Regione, l’Amministrazione Comunale fa sapere di volere procedere all’assunzione di 3 unità lavorative da impiegare negli uffici SUAP, Ragioneria e Segreteria.
A ribadirlo è il Sindaco Mario Albino GAGLIARDI per il quale, ieri come oggi è immutata l’intenzione della Giunta di procedere alla contrattualizzazione del personale, già per l’anno in corso. Mancano, però - scandisce il Sindaco - le necessarie garanzie da parte del Governo nazionale e della Regione Calabria. Al di là di proclami, balle e bufale - si chiede - quali sono i reali benefici di legge eventualmente previsti, come in passato, per gli enti locali che, come il nostro, volessero muoversi in questa direzione?

La direzione ammortizzatori sociali del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, il dipartimento della Ragioneria dello Stato del Ministero per l’Economia e delle Finanze, il Presidente della Giunta Regionale Mario OLIVERIO, l’assessore regionale alle Politiche sociali Federica ROCCISANO, il Prefetto di Cosenza e le organizzazione sindacali CGIL, CISL e SULPM. Sono, questi, i destinatari della lettera aperta cui si rivolge oggi il Primo Cittadino del Paese del Moscato Passito.
Quest’Amministrazione Comunale – si legge - sta predisponendo, a norma della recente normativa, una nuova pianta organica, nell’ambito del Piano Triennale del relativo fabbisogno del personale. In tale ambito vorrebbe procedere, tra l’altro, al reclutamento di 3 figure da attingere dai lavoratori del bacino LSU/LPU in servizio presso quest’ente da destinare all’ufficio SUAP, all’ufficio ragioneria e all’ufficio segreteria. Tali figure sono state contrattualizzate nell’anno 2015 e confermate per l’anno 2016. L’Esecutivo intende procedere alla stabilizzazione già nel corso dell’esercizio 2016, senza attendere la terza annualità
GAGLIARDI chiede di sapere quale iter bisogna percorrere ed osservare e quali siano le modalità finalizzate all’ottenimento dei benefici di legge. E chiede, inoltre, alle sigle sindacali di mostrare analogo interesse alla vera questione di fondo, per giungere, se interessati, ad una concreta soluzione.
La richiesta odierna, del resto, fa seguito alla posizione già chiaramente espressa nei primi mesi del 2016 e sulla quale si erano registrate polemiche da parte di qualche sigla sindacale: la condizione per procedere alla stabilizzazione e alla deroga della contrattualizzazione era e rimane la definizione del procedimento amministrativo di competenza della Regione Calabria, e quello di competenza del Governo Centrale.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners