fbpx

Scritti - tra Pedagoia e Letteratura di Francesco Fusca

“SCRITTI tra Pedagogìa e Letteratura” è il titolo del volume edito da “Edizioni Expressiva” l'ultima fatica letteraria dello scrittore e poeta Francesco Fusca, Ispettore emerito del Ministero Iur. Il volume raccoglie quattro anni di articoli pubblicati sul giornale online Dirittodicronaca.it dallo stesso Fusca.
Emerge competenza e professionalità nell’affrontare le problematiche di Pedagogìa e Letteratura e, contestualmente, quelle di: Filosofìa e Psicologìa; Sociologìa (e Società); Politica (e Politiche scolastiche); Leggi (e Legislazione scolastica); Arte (e Arti).
Il testo offre al lettore uno spaccato socio-culturale, critico e problematico delle Idee, delle Azioni e dei Fatti di un periodo storico recente che va dal 2009 al 2012.
Lo stile chiaro, sobrio, conferisce al libro la dimensione umana di gradevole e piacevole Dialogo tra le Persone del Sistema Formativo Integrato.
Le costanti, quasi "fils rouges", che caratterizzano il volume, sono sostanzialmente due. La prima è la Politica intesa come governare dalla parte degli altri, dei più, del Popolo (e perciò dalla parte della Scuola Italiana).
L'altra costante, invece, riguarda la conoscenza e la padronanza delle tecnologie multimediali e della lingua italiana, che veicola parole pensieri azioni, anche dalla parte della solidarietà, della democrazia-pluralismo, dei diritti umani tout court e, in particolare, dei diritti delle persone disabili e delle loro famiglie. La Lingua italiana e le altre seimila lingue della Terra, che sono con-sorelle e che tengono in dialogo i popoli.
Per l’autore è diventato, oggi, imperativo esistenziale categorico trovare, capire e tenere, criticamente, il Senso della continuità nei mutamenti. Gli studi di Fusca vanno sempre più verso un’esistenza umana di Senso e questo volume ne è testimone.
L’impostazione grafica del libro è lineare e funzionale.


SCRITTI tra Pedagogia e Letteratura
Autore: Francesco Fusca
Pagine: 246
Prezzo: 14,00
ISBN: 9788890851124
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners