Soluzione o beffa? Questo è il problema!

L’operazione politico-economica di persone tagliate da ‘salvare’, ‘salvaguardare’ nei loro diritti, in qualche modo, la definiscono diversamente: “contratti di disponibilità”, “indennità di disoccupazione”, “ammortizzatori sociali in deroga”, “buoni lavoro”, …
Chi sono i titolari dei “contratti di disponibilità”, che si accolleranno il peso economico dell’ operazione? Oltre al Miur, il Welfare, l’Inps, le Regioni… Ma c’è disaccordo…
Come finirà questo giallo? Si tratta di una soluzione vera e duratura nel tempo, dalla parte dei lavoratori, o è una beffa travestita di buonismo/pietismo, anche in considerazione di proteste vibrate che non si sa mai dove possono parare?


Diciamo la verità: non di “tagli di classi” e non di “tagli di posti”, si tratta; ma, se vogliamo essere onesti (noi sì e senza sforzo!), si tratta proprio di un’ operazione tagliapersone e, dunque, taglia famiglie, taglia progetti di vita, taglia futuro, taglia…
La Scuola italiana, indubbiamente, andava ‘toccata’, ri-visitata, ammodernata. Avevano iniziato, bene, la Moratti e poi Fioroni… Tuttavia, lo Stato di oggi è lo stesso, ovviamente, Stato di ieri. E se chi ha governato, ieri, ha fatto capire che era il tempo delle vacche grasse e ha immesso in ruolo più del personale necessario, oggi nessuno può violentemente imporre tagli e far pesare enormemente sulla testa delle persone un allucinante tempo delle vacche magre… Est modus in rebus!
Tutti i Governi sono necessariamente “in continuità, pur attuando comprensibilmente politiche diverse, perché appartengono allo stesso Stato e sono ispirati alla stessa Costituzione…
***
La fonte dei dati scolastici che si propongono è quella del Ministero IUR e sono riferiti al 7 settembre 2.009. Mancano i numeri dei bimbi/e della Scuola dell’ infanzia/Scuola materna, ma ormai da anni, nei fatti, essa è un segmento del Sistema scolastico italiano sempre più abbandonato, ignorato dai vari ministri dell’istruzione…
Va bene? No, va malissimo, conoscendo le avanzate ricerche scientifiche sulla mente umana nell’ Età evolutiva…
Dunque: complessivamente la popolazione scolastica in Italia (dalla Materna alla Secondaria di 2° grado) raggiunge quasi la bella cifra degli 8 milioni (si pensi pure alle Famiglie degli 8 milioni di persone. Nei dettagli, la situazione degli studenti/esse è la seguente:

* Scuola elementare (primaria): 2.578.547;
* Scuola secondaria di 1° grado (Scuola media): 1.699.063;
* Scuola secondaria di 2° grado (Scuola superiore): 2.549.835.

Per quanto riguarda la Calabria, la popolazione scolastica raggiunge la cifra di 269.119 e, nei dettagli, è la seguente:

* Scuola elementare: 93.485;
* Scuola media: 63.462;
* Scuola superiore: 112.172.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners