Villa Torano. Ad oggi sono 78 i contagiati nella Valle del Crati e dell’Esaro

TORANO CASTELLO - Sono settantotto i casi di positività al Covid-19 finora accertati e riconducibili al focolaio di “Villa Torano”. Numeri che - da quanto riferisce il bollettino della Regione diffuso ieri pomeriggio - potranno essere ulteriormente aggiornati. Gli esiti dei tamponi risultati positivi al virus, effettuati in questa settimana e processati in tre laboratori diversi, riguardano quarantadue soggetti tra dipendenti della struttura sanitaria e loro familiari.  I degenti di Villa Torano che hanno contratto il virus sono trentasei. Tre i ricoverati nei reparti di rianimazione e di malattie infettive dell’Annunziata: due sono ospiti della struttura.

Prima vittima Covid-19 a Fagnano Castello, tanti altri i positivi

VALLE DELL'ESARO - Il Distretto sanitario Esaro – Pollino, che consta di ventotto paesi, vede complicarsi la situazione in particolare in cinque centri del comprensorio e probabilmente a causa dell’”effetto Torano”. A Fagnano Castello, purtroppo, si registra il primo decesso avvenuto la scorsa notte all’Annunziata di Cosenza.

Solidarietà dell'Arma tra San Marco e Terranova

SAN MARCO ARGENTANO  -nota stampa - Questa mattina i Carabinieri del Comando Compagnia di San Marco Argentano (CS) insieme alla locale sezione dell'Associazione Nazionale Carabinieri, hanno donato generi alimentari e di prima necessità alle famiglie più bisognose anche in previsione della Pasqua. Si tratta di prodotti a lunga conservazione (riso, pasta, legumi, olio, farina, zucchero, uova di Pasqua per i più piccoli, ecc.) consegnati personalmente casa per casa a quei nuclei familiari più in difficoltà, provando così a regalare ai piccoli un sorriso insieme al cioccolato dell'uovo di Pasqua, un piccolo gesto di speranza per ricordarci che andrà tutto bene. I Carabinieri presenti nella Valle dell'Esaro con dieci Comandi Stazione, stanno garantendo una presenza quotidiana su tutto il territorio d'interesse con un incremento dei servizi di controllo relativo anche al rispetto delle restrizioni previste dal decreto legge numero 19 del 25 marzo scorso. Altro servizio, non meno importante, ma fondamentale in questo momento storico, è quello della vicinanza ancora più profonda alla popolazione con gesti giornalieri di solidarietà e conforto, soprattutto a quelle famiglie più bisognose che vivono nell’immediato difficoltà economiche ed incertezze sul proprio futuro. Analogo gesto di solidarietà e stato dimostrato ancora una volta dai carabinieri di Terranova da Sibari (CS), i quali hanno donato generi alimentari e beni di prima necessità alla Caritas del proprio Comune, perché possano essere distribuiti, sempre con il sostegno logistico dell'Arma, a coloro che ne hanno più bisogno.

L'infermiere Guaglianone volontario per la cura del Covid-19

S. AGATA D’ESARO - Quarant’anni appena compiuti, moglie, due bimbi in tenera età, ma quando il dovere chiama, Francesco Guaglianone risponde: «Presente». È una missione la sua, come quella di tutti i colleghi paramedici. Infermiere professionale, con esperienza maturata nel campo delle emergenze e soprattutto in Terapia intensiva e Pronto soccorso, Francesco non ci ha pensato un attimo.

Covid-19, vicina alle dimissioni la donna di Altomonte

ALTOMONTE - Potrebbe essere vicina alle dimissioni la donna di Altomonte ancora ricoverata al “Iannelli” di Cetraro. La signora, trasferita nei giorni scorsi da Castrovillari, dovrebbe essere dimessa insieme agli altri cinque pazienti del reparto Covid-19, perché – dopo i precedenti risultati positivi – sarebbe risultata negativa al primo tampone.

«Nessun aumento ingiustificato dei prezzi»

 

SANT'AGATA DI ESARO - nota stampa - “Non c’è alcun aumento ingiustificato dei prezzi”. È quanto fa sapere una delegazione di commercianti, che ieri mattina ha incontrato il Commissario Straordinario del Comune di Sant’Agata di Esaro, Dottoressa Antonella Vecchio, al fine di chiarire alla stessa e ad i cittadini che «non vi è stato alcun aumento ingiustificato dei prezzi della quasi totalità dei beni di prima necessità come riscontrabile dalle fatture di acquisto».

Roggiano, dalla Caritas il progetto “AiutiAMOci”

ROGGIANO GRAVINA - Grande iniziativa di solidarietà quella denominata “AiutiAMOci responsabilmente”, attuata dalle Caritas parrocchiali di San Pietro Apostolo e Regina Paradisi di Roggiano Gravina, guidate rispettivamente da don Andrea Caglianone e don Carmelo Terranova, insieme all’Acr, all’Agesci, all’associazione A.R.C.O. guidata da Francesco Provenzano ed a tutti i volontari.

«Normativa non chiara per i buoni-spesa»

SAN MARCO ARGENTANO - «La normativa non è chiara e stabilire dei criteri certi è difficile». L’affermazione arriva da Francesco Pignataro, responsabile del patronato Epas - Fna per la zona dell’Esaro, che dallo Scalo di San Marco Argentano arriva fino ad Altomonte.

Roggiano, Filippo Di Scianni è tornato a casa

ROGGIANO GRAVINA - «Volevo comunicarvi che dopo ventitré giorni di ricovero sono ritornato finalmente a casa. Ho sconfitto il Covid-19». Sono queste le prime parole di Filippo Di Scianni, pubblicate sulla sua pagina Facebook non appena rientrato a casa

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners