Logo
Stampa questa pagina

CALCIO UISP - Poker del S. Umile al Cassano, Terranova sempre più vicina alla vetta

CALCIO UISP - Poker del S. Umile al Cassano, Terranova sempre più vicina alla vetta

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa) Cade ancora il Cassano sul campo di un S.Umile, certamente la squadra copertina della settimana, e ora non è più sicuro di essere campione d’inverno. Una metamorfosi per certi versi inspiegabile, quella della squadra cassanese che, nelle ultime due giornate, ha subito addirittura sette reti, quasi l’intero passivo accumulato in tutto il girone di andata. Molti, invero, sono i meriti della squadra di Rosalbino De Marco che ha decisamente poggiato il piede sull’acceleratore e pare non abbia alcuna intenzione di toglierlo. In altre parole, è facile fare la bocca buona alle vittorie, specie quando si viene da un inizio non proprio esaltante: la quadratura del cerchio sembra essere stata trovata e la formazione del presidente Camera si candida ad essere una delle protagoniste del girone di ritorno, a partire dalla prima giornata che la vedrà opposta al forte Terranova per quello che sembra avere tutte le caratteristiche di uno scontro al vertice.

La Fiorito ha guardato tutti dalla poltrona (o meglio, dalla classica amichevole in famiglia) avendo già esaurito il suo cammino di andata e, nei suoi radar, ha letto della vittoria (prevedibile ma non scontata) del Villapiana contro un Malvito che, pur se rimaneggiato, ha fatto comunque la sua onesta figura. Il risultato di due a zero garantisce alla formazione jonica i tre punti che erano stati messi in preventivo dopo il clamoroso scivolone della settimana scorsa contro il Sibari, e non mortifica la simpatica formazione di Michele Bruno, cui davvero quest’anno non fa difetto l’impegno. Per il Villapiana, attendiamo i confronti con le dirette concorrenti per capire se davvero il campionato potrà essere di altissima classifica: con i pronostici ci siamo già scottati qualche settimana fa, saggiamente preferiamo non rischiare. Riemerge bene anche il Fuscaldo che passa a San Marco contro un’Audace che proprio non riesce a ritrovarsi e a lasciare il fondo della classifica. Vincenzo Rapanà le sta provando tutte ma evidentemente i giocatori sono quelli e qualche distrazione di troppo ha condannato la squadra a subire alcune sconfitte anche larghe nel punteggio. Il Fuscaldo, dal canto suo, ha sempre avuto nella continuità uno dei pochi punti deboli, considerando la rosa certamente ben assortita anche se quantitativamente non molto numerosa. La prova del nove sarà certamente il recupero di mercoledì a Terranova pur se, ci rendiamo conto, in una data infrasettimanale e nel primo pomeriggio, è difficile essere al completo e giocarsi la gara completamente ad armi pari. In ogni caso, le possibilità di rimanere nei primi posti della classifica ci sono tutte e vedremo che succederà nella seconda parte del campionato. Alla borsa del campionato precipitano le quotazioni del Roggiano, sorpreso a domicilio dai Medici 1988 che hanno disputato una gara accorta e giudiziosa meritando, a conti fatti, la vittoria. Non delle migliori, invece, la prestazione dei gialloverdi che non hanno concluso molto verso la porta di Gaudio, limitati anche dall’attenta difesa cosentina. Ancora una volta, proprio mentre ci si attendeva il salto di qualità definitivo da parte del Roggiano, arriva una sconfitta che taglia le gambe e tarpa le ali. Ovviamente è presto per dare sentenze definitive, ma certamente perdendo in casa queste gare le prime posizioni rimarranno lontane. Ottimo invece il momento della Sinco che vince il set 6-3 a San Demetrio in una gara dove a non divertirsi sono stati i portieri e le difese, evidentemente non ermetiche per consentire la realizzazione di nove reti. Doppiette di Salerno e Benvenuto Greco che fanno un bel balzo nella classifica cannonieri, che attende di essere riformulata dopo l’attribuzione delle vittorie a tavolino per 3-0 agli avversari del Gola del Rosa. A questo proposito il leader Maritato dovrebbe perdere proprio le reti messe a segno contro la formazione ormai ritirata e quindi il distacco dagli inseguitori potrebbe sensibilmente accorciarsi. Chiude il quadro dei risultati il pareggio tra Sibari e Medici Fc che, forse, serve poco ad entrambe: un filo di più agli ospiti che erano arrivati all’appuntamento anche in formazione piuttosto rimaneggiata. La formazione di mister Praino si è trovata ben presto a rincorrere e solo una rete di Maimone a pochi minuti dalla fine ha evitato la sconfitta: resta l’idea che il segno X sia più un brodino da trattoria che un manicaretto da ristorante a cinque stelle. Tuttavia, la tavola è ancora lungi dall’essere sparecchiata: siamo solo a metà del menù. Sotto, allora, con posate e palati fini.

RISULTATI 11 GIORNATA (recupero)

Riposo: Fiorito Bisignano

Gola del Rosa

Sporting Terranova 2010

0

3

Roggiano Over 30

Medici Cosenza Calcio 1988

0

1

Sibari Over 2014

Medici Cosenza Calcio FC

1

1

Audace

Fuscaldo Over

1

3

Over San Demetrio

Sinco Bisignano

3

6

S.Umile Bisignano

Cassano Over 30

4

1

BSV Villapiana

AxB Malvito

2

0

 

CLASSIFICA

 

Società

G

P

Cassano Over 30

14

31

Sporting Terranova 2010*

13

30

Fiorito Bisignano

14

28

BSV Villapiana

14

28

Fuscaldo Over 30*

13

28

S.Umile Bisignano

14

27

Roggiano Over 30

14

23

Sinco Bisignano

14

22

Over San Demetrio

14

19

Sibari Over 2014

14

19

Medici CS 1988

14

14

Medici CS FC

14

11

AxB Malvito

14

8

Audace 1999

14

5

 

 

 

 

© Riproduzione riservata

Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Redazione

Template Design © Expressiva Comunicazioni. All rights reserved.