fbpx

S. Agata d'Esaro. Il sindaco Branda soddisfatto del viaggio in Argentina

Luca Branda Luca Branda
S. AGATA DI ESARO - Sant’Agata D’Esaro, nei giorni scorsi, è stata protagonista di una serie di eventi tenutisi a Buenos Aires, in Argentina, e organizzati da cittadini di origine italiana emigrati oltreoceano. A rappresentare il paesino il sindaco, Luca Branda (in foto), recatosi in Argentina con una delegazione composta da Lucio Lucchino e Giovanni Caglianone, della Consulta dei Santagatesi nel mondo, e con Andrea Currà, comandante dei vigili urbani.
Il viaggio istituzionale di Branda è stato intenso e ricco di incontri grazie ai quali il sindaco ha avuto modo di incontrare le tante realtà di origine calabrese e santagatese dislocate sul territorio. A Branda è stato inoltre conferito il premio di “Ambasciatore di Italianità”, dall’associazione “Juntos y Solidarios”. In occasione della 60° Semana di Calabria organizzata dall’Associazione Calabresa di Buenos Aires, presieduta da Antonio Ferraiuolo, il sindaco e la delegazione hanno preso parte al “Brindisi d’onore”, evento a cui hanno partecipato i rappresentanti delle Associazioni Calabresi e Italiane di Buenos Aires e il Console Gianluca Guerriero. «È sempre emozionante -ha dichiarato Branda- incontrare la nostra gente in un’altra parte del mondo. Siamo tornati arricchiti di un’esperienza che ci ha ricordato come il legame con la propria terra, le proprie radici, l’attaccamento alla famiglia, l’amicizia, la solidarietà e la condivisione, sono valori cardine e identitari. Bisogna mantenere vivo questo rapporto -conclude- affinché non si perda la memoria».
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners