fbpx
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 65

Il comune di Fagnano cerca un partner per accedere al Fondo Nazionale per l’accoglienza

Giulio Tarsitano Giulio Tarsitano
FAGNANO CASTELLO - Il Comune di Fagnano Castello, al fine di partecipare al bando per la ripartizione delle risorse previste dal “Fondo Nazionale per le Politiche e i Servizi dell’Asilo” (Fnpsa), messo a disposizione del Ministero dell’Interno, per l’accoglienza di richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale ed umanitaria, per gli anni 2016 e 2017, ha pubblicato nei giorni scorsi un avviso pubblico per l’individuazione di un soggetto partner e successivo gestore delle attività progettuali.
Si tratta di una procedura esplorativa, è spiegato nell’avviso, esclusivamente finalizzata alla ricerca di una co-progettazione per potersi candidare al contributo per il Fondo, mentre la scelta del soggetto e il resto delle cose saranno effettuati per mezzo di un’apposita commissione tecnica. Ovviamente i soggetti dovranno avere requisiti affini al terzo settore e, soprattutto, dovranno poter operare nel campo dei servizi socio-asssitenziali, con competenze di gestione di servizi residenziali per cittadini stranieri richiedenti asilo. Il piccolo centro della Valle dell’Esaro, con questo bando punta a muovere il primo passo verso l’emergenza umanitaria che, solo in questo 2015, è stata una delle più grandi tragedie sociali mai registrate prima d’ora. Infatti, la fuga attraverso le acque del Mediterraneo, con tutte le drammatiche conseguenze note a livello internazionale, continua più che ma a creare grandi preoccupazioni. Alla luce di tutto ciò, dunque, il nostro Paese già dal 2002 ha istituito il Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati (Sprar), istituendo presso il Ministero dell’Interno il Fondo Nazionale. Lo stesso Ministero, inoltre, il 7 agosto scorso ha emanato il nuovo bando per la presentazione delle domande al contributo, fissando il termine ultimo di scadenza per la ricezione delle richieste al 14 gennaio 2016. In virtù di questa iniziativa il comune fagnanese, guidato dal sindaco Giulio Tarsitano, ha inteso sondare il terreno per capire se c’è la possibilità di individuare un soggetto (singolo o associato), con i dovuti requisiti, con cui sottoscrivere una convenzione per dar vita al progetto. Le risorse destinate alle attività progettuali sono stanziate in misura pari al 95% del Fondo Nazionale per le Politiche ed i Servizi dell’Asilo, e per la parte rimanente dal comune di Fagnano Castello attraverso la valorizzazione di beni, servizi e personale interno. Il progetto -si legge nell’avviso-, laddove presentato, sarà attivato solo in caso di approvazione e finanziamento da parte del Ministero dell’Interno. Chiunque voglia partecipare, infine, potrà farlo presentando apposita domanda di partecipazione all’Ufficio Protocollo di Palazzo di Città entro e non oltre le ore 12 di lunedì 21 dicembre.
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners