fbpx

Arriva il nulla osta per i lavori sul depuratore di Fagnano

Arriva il nulla osta per i lavori sul depuratore di Fagnano
FAGNANO CASTELLO Il Tribunale del Riesame ha rigettato il ricorso presentato dal Comune di Fagnano Castello per ottenere il dissequestro del depuratore di località Rondinelle. C’è però una nota positiva all’evento, considerato che è stata data allo stesso Ente la possibilità di proseguire i lavori che si erano resi necessari per farlo ripartire.
L’impianto, dopo anni di fermo, era stato posto sotto sequestro lo scorso mese di novembre dagli  uomini del Corpo Forestale dello Stato proprio per il cattivo funzionamento dello stesso. Due, inoltre, erano state le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria in quanto ritenute responsabili dello stato di cose, per gestione illecita dei rifiuti, sversamento di liquami sul suolo e inquinamento di corsi d’acqua. I controlli, in quella circostanza, erano stati effettuati dal Nucleo investigativo di polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) del Comando Provinciale di Cosenza e dal locale Comando Stazione, che avevano accertato le condizioni “di assoluta fatiscenza dell’impianto di depurazione”, le cui strutture sono state “trovate in uno stato di totale abbandono”. In quella circostanza il sindaco Giulio Tarsitano fece notare che i lavori per il ripristino erano appena iniziati e già bloccati, lamentando come se gli stessi non fossero ripresi immediatamente, la situazione sarebbe potuta diventare “più grave di prima”. Fortunatamente, però, adesso il nulla osta sui lavori è stato concesso.  
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners