fbpx

Disservizio idrico ad Altomonte, l’U.Di.Con. Calabria chiede una risoluzione tempestiva

ALTOMONTE - “La situazione dell’inquinamento dell’acqua potabile che si è verificato presso alcune zone del Comune di Altomonte, nello specifico quelle site in Largo Scirea, C/da Le Crete, C/da Oliveto, C/da Vomereto, Via Fausto Gullo, Via Treves, Via Nenni, Via L. Sturzo, Via Costa e Via Kennedy, continua a destare, allo stato odierno, molta preoccupazione fra i cittadini residenti - scrive in una nota il responsabile zonale dell’U.Di.Con. di Altomonte Luigi Pignataro.

Serra scrive due interpellanze su acqua e terme di Spezzano

SPEZZANO ALBANESE – Il dibattito politico torna ad animarsi a Spezzano Albanese dopo un lungo periodo di silenzio. A riaccendere gli animi è il consigliere di minoranza Luigi Serra, capogruppo di “Spezzano in Movimento” il quale, considerata la “particolarissima situazione” in cui la cittadina si trova, ha deciso di presentare nei giorni scorsi due interpellanze: una sulla situazione delle Terme e una sulla potabilità dell'acqua. «La gente -afferma Serra- vive quotidianamente dei disagi che, palesemente, sono sotto gli occhi di tutti. Si pensi alle strade dissestate, alle discariche a cielo aperto in vari siti, alla mancanza di interazione sociale, all'assenza di dibattito politico, e così via.

Potabilità dell'acqua e questione Terme: l'ex sindaco Marranghello vuole vederci chiaro

SPEZZANO ALBANESE - «In esecuzione del mandato ricevuto da un cittadino di Spezzano Albanese ho presentato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari in relazione alla nota problematica della potabilità dell'acqua destinata all'uso umano distribuita in quel comune». Così l'avvocato Luciano Marranghello, già sindaco di San Lorenzo del Vallo, sottolinea la propria battaglia contro il trascorso periodo di non potabilità dell'acqua.

Acqua non potabile a Spezzano, un cittadino dà mandato ad un legale

SPEZZANO ALBANESE – Il problema dell'acqua potabile torna a interessare la cittadina di Spezzano Albanese. È di ieri, infatti, l'ordinanza firmata dal sindaco Ferdinando Nociti che impone il divieto di utilizzo dell'acqua potabile per consumo umano ed alimentare in tutto il territorio del comune di Spezzano Albanese ad esclusione dello Scalo e delle Terme cittadini. Nel documento si legge come l'acqua possa essere utilizzata “solo per scopi domestici e pulizia personale (tranne il lavarsi i denti), e ad uso potabile dopo bollitura di almeno dieci minuti”.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners