Catapano e Tocci si auto sospendono dal Partito Democratico

CIVITA - I sindaci di Frascineto, Angelo Catapano, e di Civita, Alessandro Tocci, si auto sospendono dal Partito Democratico. È questa la determinazione a cui sono arrivati i due amministratori delle cittadine arbëreshe, contigue territorialmente, che questa mattina hanno fatto sapere, attraverso una conferenza stampa, tutte le problematiche e le cause che hanno portato alla rottura definitiva con i democrat. All'origine del dissapore c'è la mancanza di dialogo e, sottolineano, l'assenza della politica nella gestione del governo nazionale e della conseguente adeguatezza del governo regionale alla miope politica che vuole estromettere i piccoli comuni dalla compagine amministrativa italiana.

I sindaci arbëreshë si incontrano a Spezzano per avviare il processo di unificazione dell'Arbëria

SPEZZANO ALBANESE – L'Arbëria si incontra e manifesta la propria volontà di fare fronte comune nel far sentire la propria voce alla politica regionale. È questa la sintesi di una serata in cui ben 11 sindaci di comunità albanofone della provicincia di Cosenza, ieri sera a Spezzano Albanese, si sono incontrati per avviare i lavori di collaborazione al fine di ridefinire i confini di quella città “virtuale” che conta circa 40mila abitanti e chiamata, appunto, Arbëria.

Frascineto dedica una giornata ad Andrea Croccia

FRASCINETO - Gemellaggio tra i Comuni di Frascineto e Celle Ligure in nome del cittadino comune Andrea Croccia. Sarà siglato domenica 22 maggio, presso l'Auditorium "A. Croccia" in Frascineto, il legame simbolico tra la cittadina italo-albanese e quella balneare in provincia di Savona, accomunate dall'aver avuto tra i loro cittadini Andrea Croccia (1899-1984), antifascista, protagonista delle lotte politiche e sociali che travagliarono la Calabria settentrionale nel periodo tra le due grandi guerre e in quello immediatamente successivo.

A Frascineto una Collettiva d'arte per la Pasqua Arbëreshe

FRASCINETO - «Scopo del linguaggio è esprimere pensieri; scopo del linguaggio è costruire ponti». Questo il motto utilizzato per l'organizzazione de una collettiva che sarà ospitata presso il palazzo comunale di Frascineto, unitamente ad un'esposizione di moda curata dall'IPSIA di Castrovillari, ed inaugurata domenica 20 marzo alle ore 17.30. Così il linguaggio pittorico affida ai colori, alle linee, alla luce e alle ombre il compito arduo di tradurre in immagini, di esteriorizzare quello "interiore" dell'artista, interprete privilegiato della realtà che, muovendo tra percezione e interpretazione di ciò che lo circonda, dà vita a rappresentazioni che, dal primigenio naturalismo, approdano alla complessità astratta e concettuale di espressioni artistiche moderne e contemporanee in un percorso in cui è pregnante la valenza del simbolo: "ciò che unisce".

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners