fbpx

Sant’Agata, una montagna di debiti: l'Ente dichiara il dissesto

SANT’AGATA DI ESARO - «Una vera e propria montagna fatta di debiti che il nostro Comune si trascina dietro da anni, ha costretto l’Ente a dichiarare il dissesto finanziario». È lapalissiana l’affermazione con la quale il Consiglio comunale santagatese, dal sindaco a tutta la maggioranza, hanno manifestato la situazione finanziaria comunale.

Torano. Riunione di maggioranza: “Squadra più coesa e determinata di prima”

TORANO CASTELLO - “L'amministrazione c'è, ci sarà ed ancora più rafforzata rispetto a prima”. Il presidente del consiglio comunale di Torano Castello, Mariolino Fava, rassicura circa l’unità e la compattezza della maggioranza capeggiata dal sindaco Lucio Franco Raimondo.  Solo qualche giorno fa era stato lo stesso Fava, in una lettera aperta da toni duri, a lamentare scarso coinvolgimento nell’azione amministrativa e nessuna considerazione riguardo ad iniziative e proposte da lui avanzate. 

San Lorenzo, consiglio comunale su bilancio e regolamenti

SAN LORENZO DEL VALLO - Il Consiglio comunale svolto nei giorni scorsi ha visto un ordine del giorno imperniato particolarmente su bilancio e regolamenti, e – alla fine – l’approvazione dei punti è avvenuta con i soli voti della maggioranza consiliare. Non è questo che dà fastidio al gruppo "San Lorenzo Libera - Bene Comune", che vede esplicare il suo mandato conferito al sindaco Vincenzo Rimoli, ma è certo che «una maggiore dialettica nel civico consesso non farebbe male ad un confronto democratico degno di questo nome».

Roggiano, maretta politica in seno alla maggioranza

ROGGIANO GRAVINA - L’estate roggianese rischia di diventare, dal punto di vista politico, più “rovente” delle temperature climatiche. È di ieri mattina, infatti, la decisione di due esponenti di “Rinascita democratica” di dare “l’aut-aut” al sindaco Ignazio Iacone ed al resto della maggioranza, che – va ricordato – è in carica da giugno 2016. In effetti, Pina Vano, unica iscritta al Pd, peraltro assessore con delega, tra l’altro, alla Sanità ed il collega consigliere Salvatore Lanzillotti pongono l’ultimatum «entro il prossimo consiglio comunale», si dicono «disponibili al chiarimento costruttivo» ma in mancanza «non avendo interessi personali, né economici e volendo fortemente il bene collettivo, abbandoneranno il gruppo di maggioranza per passare all’opposizione».

La maggioranza di Malvito invita a chiarire dopo le accuse di complotto

MALVITO - Fra il sindaco di Malvito Pietro Amatuzzo e l’ex consigliere di maggioranza, oggi all’opposizione, Fausto Amatuzzo (nipote del sindaco) non scorre più buon sangue, almeno politicamente parlando. Quest’ultimo, dopo essere stato accusato ieri di “tradimento” e di “complotto politico-mediatico”, è oggi oggetto di una serie di domande atte a chiarire i polveroni che Amatuzzo jr ha sollevato dopo essere uscito dalla maggioranza.

La maggioranza di Malvito replica alle accuse dell'ex Amatuzzo

MALVITO - (Comunicato stampa) La maggioranza replica ad Amatuzzo. «Ormai il disegno è ben delineato!!! Da qualche mese a questa parte, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale, sono oggetto di quello che ormai si sta rilevando un vero e proprio complotto politico-mediatico, partito da prima delle elezioni e materializzatosi recentemente con il protagonismo assolutamente negativo del consigliere Fausto Amatuzzo che, restituendo le deleghe si è automaticamente collocato al di fuori della maggioranza.
Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners