fbpx

A Terranova la minoranza insorge e precisa sull'ultimo consiglio comunale In evidenza

Il municipio di Terranova Il municipio di Terranova

TERRANOVA DA SIBARI – (Comunicato stampa) La questione legata all'acquisizione al patrimonio comunale di un manufatto di proprietà del Marturano, torna agli onori della cronaca. Sono i gruppi consiliari di opposizione a voler chiarire la propria posizione sulla questione attraverso una nota specificando come «la prudenza non sia mai tanta, soprattutto quando si deve decidere su questioni riguardanti aspetti legali ed amministrativi che per loro natura sono sempre opinabili ed incerti».

Così si legge: «Prima di tutto è essenziale fare una breve disamina dei fatti per comprenderne la questione. Il Consiglio Comunale del 16 gennaio c.m. è stato preceduto dalla conferenza dei capigruppo ed in quella occasione la minoranza ha osservato - sul punto proposto dalla maggioranza di acquisizione del manufatto del Sig. Martorano - che allo stato in mancanza di adeguata documentazione era consigliabile una verifica approfondita per evitare eventuali errori sulla procedura. Ciò nonostante la maggioranza legittimamente ha deciso di convocare il Consiglio sul punto proposto ritenendo che la procedura era stata verificata e che nessun problema si poneva sulla questione avanzata. Prima del Consiglio - a mezzo fax - la minoranza ha fatto giungere al Presidente del Consiglio un fax spiegando i motivi per i quali la stessa non intendeva partecipare ai lavori del Consiglio e chiedeva un approfondimento della questione con espressa richiesta di rinvio della seduta del Consiglio Comunale. La Maggioranza ha tenuto il Consiglio e deliberato sul punto.
La nostra posizione era ed è chiara. La vicenda andava approfondita. Sulla questione restano perplessità e dubbi che non sono stati superati e che anzi - al contrario - sono ancora più aggravati a leggere alcuni comunicati stampa diffusi negli ultimi giorni».
E sugli articoli apparsi sulla stampa dicono: «presentano a torto ed in modo ingiusto, la Minoranza - in seno al Consiglio Comunale - come chi non ha contribuito al ripristino della legalità dando per scontato la legittimità della procedura seguita e, cosa ancor più significativa, le eventuali conseguenze che potrebbero scaturire dalla stessa vicenda. Riteniamo giusta e corretta l’impostazione politica ed istituzionale dei gruppi di opposizione che aveva chiesto, a ragion vedute, il rinvio sul punto all’o.d.g. per un approfondimento della questione attesa la delicatezza della decisione e che certamente - se concesso - forse avrebbe evitato problemi alla stessa maggioranza e non solo. Non sempre la forza dei numeri e la dimostrazione di certezze assolute è prova di intelligenza e lungimiranza sia nella vita politica che sociale. Restiamo ancora in attesa di chiarimenti ed approfondimenti sulla questione da parte dell’Amministrazione Comunale che sicuramente non ha saputo gestire la situazione e che ancora una volta ha mostrato limiti ed inadeguatezze nell’azione di governo».

© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners