Logo
Stampa questa pagina

Furto senza profitti ad un supermercato di Trebisacce In evidenza

  • Il ladro porta via il registratore di cassa vuoto
Furto senza profitti ad un supermercato di Trebisacce

TREBISACCE – Colpo sfortunato per il ladro che lo scorso lunedì 20 marzo ha rapinato il supermercato “CRAI” di Via Principe Umberto a Trebisacce. Intorno alle 20 circa, orario di chiusura, un giovane alto e di corporatura esile si è recato con una pistola all’interno del supermarket nei pressi di Piazza della Repubblica adiacente al Municipio di Trebisacce.
Il ragazzo, «dalla carnagione chiara e dal perfetto italiano» -secondo quanto riferiscono i commercianti-, una volta accertatosi che il negozio fosse rimasto vuoto, ha minacciato con una pistola (da verificare ancora se si tratti di un’arma vera oppure giocattolo) il proprietario, sua moglie e un loro dipendente.

Un’azione rapida durata pochi istanti. Una volta recuperato il registratore di cassa si è dato alla fuga sotto gli occhi di pochi passanti e dei proprietari di un negozio accanto al market, attraversando l’intera piazza.
Il titolare ha provato ad inseguire il ladro per diversi metri, ma l’uomo in fuga aveva già fatto disperdere le sue tracce nel nulla.
I Carabinieri di Trebisacce, giunti sul posto dopo pochi minuti, avvisati dalla proprietaria, hanno battuto l’intera zona alla ricerca di indizi.
Dopo qualche istante di confusione generale e terrorizzati dall’accaduto, sono stati gli stessi proprietari in compagnia dei Carabinieri a realizzare che nella fretta della rapina il ladro aveva portato via unicamente il registratore di cassa fiscale piuttosto che l’intero incasso della giornata.
Secondo quanto riferito agli inquirenti, già nel pomeriggio stesso, era stato avvistato all’interno del negozio, un ragazzo dall’aria sospetta, perlustrare e scrutare attentamente il locale commerciale.
Data la poca illuminazione del quartiere, il ladro si è introdotto con facilità all’interno della “Crai” a volto scoperto, con indosso un largo giubbotto e un cappellino.
Per il momento non ci sono ancora certezze sulla sua identità, ma è probabile che si possa risalire al colpevole nelle prossime ore, grazie all’aiuto delle telecamere di sorveglianza della zona e alle testimonianze raccolte.
Tanta paura per i commercianti, che al momento del colpo erano solo in tre, e magro bottino per il ladro che è riuscito a portare a casa un registratore di cassa senza denaro.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati (da tag)

Template Design © Expressiva Comunicazioni. All rights reserved.