Presto gli Stati Generali per la nuova strategia del Parco del Pollino

Presto gli Stati Generali per la nuova strategia del Parco del Pollino
MORMANNO - Il Parco Nazionale del Pollino, dopo il successo di Expo 2015, riprende il percorso verso il rilancio del territorio e lo fa convocando gli “Stati generali del Parco del Pollino”, come racconta lo stesso presidente dell’Ente, Domenico Pappaterra. Si tratta di un tavolo operativo, in programma per l’inizio del 2016, attorno al quale saranno invitati a partecipare i rappresentanti del mondo istituzionale, calabrese e lucano, tutte le associazioni che operano nel campo culturale e sociale, le attività economiche del territorio, tutti gli operatori della comunicazione, per scrivere insieme una nuova carta dei valori.
«La parola chiave di ogni atività e di ogni inziativa -sottolinea Pappaterra- sarà qualità, perchè da oggi ogni azione dovrà essere caratterizzata da un profilo qualitativamente elevato». L’Expo 2015 ha rappresentto un’opportunità unica per il Parco. I primi risultati -spiega- sono importanti, abbiamo avuto una prima ondata di flussi sulla scia degli eventi di Expo, molto positiva. Un’occasione unica per farci conoscere. Ma non ci fermiamo a questo. Ci stiamo preparando per il futuro, grazie anche all’importante riconoscimento, di essere entrati nella rete dei geoparchi, patrimonio dell’Unesco. Questo riconoscimento non è un punto di arrivo -sottolinea-, ma rappreseta una importante sfida per il futuro». Pappaterra prosegue ponendo in risalto il lavoro svolto dall’attuale team amministrativo del Parco, che negli ultimi anni aveva assunto una notorietà a livello nazionale, oggi, con il riconoscimento Unesco il Pollino entra a pieno titolo in un contesto internazionale. Per quanto riguarda le infrastrutture il presidente afferma che c’è ancora molto lavoro da fare, «occorrerà migliorare l’accesso al Parco. Il tema della viabilità -conclude- e il miglioramento delle strutture e della qualità dei servizi saranno portati al centro della programmazione del 2016».
 
© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners