Rinviato l'incontro per la Commissione dell'Ospedale di Castrovillari

L'ospedale di Castrovillari L'ospedale di Castrovillari
CASTROVILLARI - Fumata nera per la Commissione speciale sulla Sanità nel territorio del Pollino che doveva insediarsi ufficialmente ieri pomeriggio. Infatti, nonostante l'appuntamento delle 15.30 sia stato rispettato, di fatto si è trattato più di un incontro preparatorio considerato che non erano stati convocati i sindaci del territorio del Pollino.
I due rappresentanti della minoranza, quindi, Peppe Santagada e Ferdinando Laghi, tenuto conto che l'atto deliberativo firmato all'unanimità lo scorso 3 novembre prevedeva anche la partecipazione delle istituzioni del comprensorio, hanno chiesto di rinviare la seduta al fine di ufficializzare la cosa con tutti gli attori protagonisti. Così il sindaco Domenico Lo Polito, in qualità di coordinatore della Commissione, ha inviato ai colleghi dei comuni vicini la convocazione per il prossimo giovedì 17 alle ore 16.30. Slitta di un'altra settimana, dunque, l'insediamento ufficiale del nuovo organismo che, è bene dirlo, si vuole sia il “più rappresentativo possibile”. A sottolinearlo è proprio Santagada il quale evidenzia la necessità di partire “alla presenza di tutti” evitando di fare una “cosa interna” da sottoporre successivamente agli altri. «Abbiamo proposto -aggiunge- di allargare la cosa anche anche alle altre forze politiche non presenti in consiglio comunale, per esempio Eugenio Salerno di Udc o al Movimento Cinque Stelle. Crediamo sia opportuno che anche loro partecipino visto che la cosa può essere allargata». E nel ribadire il ruolo importante che tutti insieme possono avere in questa formazione, Santagada aggiunge che l'obiettivo è quello di ottenere una «piattaforma quanto più ampia e coesa possibile, visto che la battaglia è estremamente delicata e articolata e deve essere affrontata su più fronti. È bene -dice- che la commissione sia quanto più rappresentativa possibile, altrimenti si perderebbe anche di incisività». Una volta formata la Commissione, si passerà alla fase degli incontri con il Commissario straordinario dell’ASP di Cosenza Filippelli e con il Commissario alla Sanità in Calabria Scura, i quali sono già informati della necessità di un incontro ma che ad oggi non sembrano aver dato risposte. All'incontro erano inoltre presenti Franco Spingola, Segretario Comprensoriale della Cgil, i consiglieri Dario D’Atri ed Era Rocco; per le associazioni erano presenti Giuseppe Angelastro e Aldo Foscaldi (del Comitato Territoriale delle Associazioni per la tutela della salute e dell’ospedale di Castrovillari), Giovanni Donato di Città Solidale, Pasquale Pandolfi di Kontatto, Donatella Laudadio di Amici del Cuore. Il gruppo ha valutato una serie di situazioni legate “al miglior svolgimento di questo percorso congiunto, condiviso e partecipato per ottenere risposte, a più livelli, a tutela del diritto alla salute delle popolazione della zona”. Risposte certe servono quanto prima al fine di ripristinare un servizio che al territorio viene offerto solo parzialmente.
© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners