fbpx

Marciapiedi rotti a Castrovillari, l'ira di Battaglia

Francesco Battaglia Francesco Battaglia
CASTROVILLARI - Il decoro urbano e l'accesso ai servizi della città sono per Francesco Battaglia (in foto), consigliere di minoranza di Fratelli d'Italia di Castrovillari, una necessità urgente. Sotto la lente d'ingrandimento, infatti, ci sono i marciapiedi cittadini che secondo Battaglia sarebbero “impraticabili” poiché “distrutti” dalle radici degli alberi. «I marciapiedi -dice- ormai rappresentano delle vere e proprie barriere architettoniche».
E aggiunge: «È un numero enorme di marciapiedi ad essere letteralmente devastato dalle radici di alberi. In particolare quelli di Corso Garibaldi, nella zona del mercato ortofrutticolo, dove i passaggi pedonali sembrano essere stati colpiti da una esplosione. Le radici -aggiunge-, oltre che rendere impraticabili i marciapiedi e creare macerie a cielo aperto, rischiano in molti casi di danneggiare i passanti, soprattutto le persone anziane che quotidianamente vanno al mercato per fare la spesa». Ma non è tutto. L'emergenza radici secondo Battaglia starebbe “distruggendo anche i servizi della rete del sottosuolo, come la rete idrica e fognaria di abitazioni e di attività commerciali». E nell'evidenziare il proprio rispetto per il verde e per la natura, Battaglia sottolinea che «non si possono tollerare gli alberi a tutti i costi». Quindi aggiunge: «Si abbia il coraggio di togliere quelli incompatibili con l’ambiente urbano» e invita il sindaco Lo Polito a dare nell'immediatezza segnali positivi in merito, minacciando al contrario di avviare una raccolta di firme per chiedere “in modo definitivo la sistemazione urgente dei marciapiedi e la riqualificazione dell'area”. Infine Battaglia punta le attenzioni sul “poco ascolto del sindaco verso i cittadini”, ricordando la manifestazione contro la discarica, chiedendo a Lo Polito una “maggiore attenzione per i cittadini e soprattutto per quelli che non l’hanno votato”. Intanto, sulla discarica di Campolescia il sindaco ha indetto per oggi pomeriggio una conferenza stampa.
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners