fbpx

Meetup 5 stelle di Castrovillari vicino agli agricoltori

Meetup 5 stelle di Castrovillari vicino agli agricoltori
CASTROVILLARI - La vibrata protesta degli agricoltori (in foto), delle associazioni e della popolazione in genere, tenutasi venerdì scorso contro la discarica di contrada Campolescia a Castrovillari non è passata inosservata.
Al disappunto dei lavoratori, che in quelle terre coltivano i propri prodotti, si è aggiunto il Meetup a Cinque Stelle di Castrovillari che si è detto “a supporto degli agricoltori contro la discarica di Campolescio”. Attraverso una nota, infatti, fanno sapere di “aver assistito ad una protesta, per le strade di Castrovillari, da parte di un gruppo di agricoltori contrari alla riorganizzazione della discarica di Campolescio anziché alla sua tombatura e definitiva chiusura”. E sottolineano: «Siamo convinti che avere una discarica nel territorio, sopratutto nei pressi del distretto agroalimentare di Cammarata, sia un danno sia per la salute dei cittadini che vi risiedono, che per il territorio in termini di prestigio e di qualità nella produzione di prodotti locali». E su queste note aggiungono: «Il problema dei rifiuti sta diventando una macchia d'olio che tende ad espandersi, andando a sconfinare in altre problematiche ancora maggiori e coinvolgendo sempre più cittadini e categorie». Quindi l'appello affinché  il piano rifiuti proposto dal Meetup venga “attuato al più presto”, con particolare riferimento all'introduzione della “Tassa puntuale” per i rifiuti, puntando sulla “reale attuazione e progettazione di un sistema di smaltimento rifiuti pubblico, quali la possibilità di creare, ad esempio, una compostiera pubblica”. E nel ricordare che l'amministrazione comunale lo scorso ottobre aveva accettato il piano rifiuti del Meetup “Castrovillari a 5 stelle”, i grillini invitano agricoltori e tutti i soggetti coinvolti, direttamente o indirettamente, ad un “dialogo condiviso ed un'eventuale interrogazione all'amministrazione comunale per il prossimo Question Time”.
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners