fbpx

Nasce il gruppo dei sindaci del Pollino

Nasce il gruppo dei sindaci del Pollino
CASTROVILLARI - Si è riunito, e di fatto formato, il gruppo dei sindaci del centrosinistra del territorio dell'area del Pollino, per focalizzare quelle che sono le problematiche del Territorio del Pollino, tra circostanze ed emergenze che interessano le popolazioni del comprensorio tutto, sino all’alto Esaro e all’Alto Jonio.
Un incontro informale, voluto dal primo cittadino di Lungro, Giuseppino Santoianni, che ha portato allo stesso tavolo i colleghi di Castrovillari, Domenico Lo Polito, Civita, Alessandro Tocci, Firmo, Gennarino Russo, Acquaformosa, Gennaro Capparelli, Mormanno, Guglielmo Armentano, San Basile, Vincenzo Tamburi, Frascineto  Angelo Catapano, e Laino Castello, Giovanni Cosenza. All'incontro, inoltre, erano presenti il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Mimmo Pappaterra, e il consigliere comunale castrovillarese Peppino Pignataro, il tutto per porre le attenzioni sul «grande lavoro che sta portando avanti la città baricentro di Castrovillari, con altri Comuni della Cintura del Pollino, per dare soluzione, in quel principio di collaborazione che sta caratterizzando tante azioni, a molte attese ed istanze presenti nella zona, che si vuole accrescere attraverso una rete di rapporti tra le amministrazioni di centrosinistra e non solo». Quindi la consapevolezza che i sindaci «rappresentano l’unico anello di un tessuto composto da un insieme di settori che necessitano, sempre più, di essere  rappresentati nei tavoli preposti, come la crisi economica e la crisi dell’occupazione richiedono». Alla luce di questi fatti, dunque, «non a caso le rappresentanze istituzionali locali sono la parte più avanzata di quella politica sociale che deve e può  sempre più confrontarsi con i vertici nazionali e regionali, per imprimere scelte fondamentali per i Territori e le comunità che vi risiedono». Quindi i sindaci spiegano: «Questo strumento, voluto ed avviato dai sottoscritti, desidera divenire un metodo per monitorare la domanda sociale e per conoscere i bisogni del Comprensorio». Nell'incontro è stata ribadita la necessità di vedersi subito dopo le festività per redigere una piattaforma di interventi su cui sviluppare azioni condivise e partecipate. «Intenzione del Coordinamento -fanno sapere- è quello di rendere partecipi e attive, in maniera bipartisan, quelle amministrazione che non erano presenti alla riunione costitutiva del  nucleo organizzativo. L’organismo -aggiungono- affronterà, in primis, questioni legate alla gestione dei Servizi ed alla programmazione dei Fondi Comunitari, organizzando anche strumenti interdisciplinari per rendere più forte gli stessi Comuni, che da soli avrebbero difficoltà a raggiungere gli obiettivi prefissati per la loro crescita, rilanciando, nel contempo, le grandi questioni del diritto al lavoro ed alla salute dei cittadini del Territorio».    
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners