fbpx

Inaugurato il ristrutturato Comune di Castrovillari

Inaugurato il ristrutturato Comune di Castrovillari
CASTROVILLARI - È stato inaugurato, con una cerimonia semplice ma efficace, il ristrutturato palazzo di città a Castrovillari. Alle ore 12 in punto della vigilia di Natale, infatti, il sindaco Domenico Lo Polito, accompagnato da amministratori, consiglieri comunali, collaboratori e cittadini, ha preso possesso dello storico municipio facendo a tutti gli auguri di buon Natale non solo ai presenti ma alla città intera.
Ad aprire la giornata è stata la preghiera con la benedizione del parroco dell'attigua chiesa di San Francesco, Padre Paolo, il quale ha ricordato che non si poteva iniziare il momento in altro modo in un luogo che, nel lontano passato, era stato ambiente di preghiera, essendo un convento. Quindi il sindaco Lo Polito ha tuffato nella fontana antistante il salone consiliare 11 pesci rossi, esattamente quanti sono i consiglieri comunali, in segno di buon augurio, prima di entrare nel salone e  salutare tutti, ricordando, nel proprio messaggio d'auguri verso i dipendenti e cittadini, che opere come queste ed altre “rappresentano l'espressione d'impegno, dedizione ed attenzione delle amministrazioni, nella loro successione istituzionale, in questa cordata per il miglioramento dei luoghi della città e nell'interesse del bene comune”. Lo stesso sindaco, quindi, ha assicurato come a gennaio il ristrutturato Palazzo di Città tornerà a vivere della presenza degli uffici comunali che traslocheranno man mano. Infine, il sindaco ha voluto ribadire il ruolo e l'importanza di chi vi lavorerà “per una città ricca di capacità e risorse degli uomini e delle donne che vi risiedono per il lavoro”. Quindi una visita nei piani superiori per vedere lo stato dei lavori e un augurio di buon auspicio affinché la macchina amministrativa possa tornare operativa per la sua attività istituzionale ed efficiente nella nuova ristrutturata vecchia sede.
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners