fbpx

Probabili disservizi sui rifiuti nei primi dell'anno per Castrovillari

Probabili disservizi sui rifiuti nei primi dell'anno per Castrovillari
CASTROVILLARI - Nuovo capitolo per la questione rifiuti a Castrovillari, con l'affidamento del servizio a Calabria Maceri.
L'amministrazione comunale, guidata da Domenico Lo Polito, annuncia alla cittadinanza la notizia, spiegando come, in seguito ad apposita procedura negoziata, il servizio di raccolta, spezzamento e conferimento dei rifiuti è stato aggiudicato alla Calabria Maceri che subentra alla Femotet, e che «al 31 dicembre -si legge nella nota diffusa dal comune- cesserà il servizio dell'impresa che, per oltre 5 anni, ha gestito lo stesso, e subentrerà la nuova». L'amministrazione prosegue sottolineando come, da un lato sia fiduciosa nella rinnovata e diversa organizzazione della gestione della raccolta rifiuti, dall'altro coglie l'occasione per sollecitare ad un comportamento corretto e rispettoso nei confronti di un «servizio, che può funzionare soltanto ove tutti gli attori svolgeranno correttamente ed in pieno i propri compiti». Per quanto riguarda i particolari relativi all'organizzazione dei prossimi giorni dal comune spiegano che potrebbe verificarsi un «disservizio legato alla circostanza che giorno 1, 2 e 3 gennaio gli uffici, per la regolarizzazione dell’assunzione dei dipendenti, saranno chiusi. Tale operazione di passaggio del personale tra le due Società potrà avvenire verosimilmente lunedì 4 gennaio. Per cui, purtroppo, la frazione di umido, nei giorni 2 e 4 gennaio, potrebbe non essere ritirata. Di tale possibile disservizio s’informa preventivamente l’intera città».
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners