fbpx

Inaugurata a Civita la nuova sede del Comando Stazione Forestale In evidenza

Inaugurata a Civita la nuova sede del Comando Stazione Forestale
CIVITA - (comunicato stampa) E’ stata inaugurata questa mattina la nuova sede del Comando Stazione Forestale di Civita all’interno del Parco Nazionale del Pollino.
Una nuova struttura messa a disposizione dal Comune e ammodernata grazie ai fondi dell’Ente Parco che si trova nella splendida location del  Belvedere e domina le gole del Raganello. Alla manifestazione erano presenti Mario Oliverio, Presidente della regione Calabria che ha ricordato il grande patrimonio boschivo della Calabria e il ruolo del CFS al suo interno ringraziando poi chi opera con questa divisa e tutta la comunità di Civita. Il CFS a Civita da sempre è “un punto di riferimento della Comunità” in una delle principali porte del Parco Nazionale del Pollino ha invece affermato il Presidente dell’Ente Mimmo Pappaterra. Da Civita oggi si è voluto lanciare un messaggio preciso di una “Calabria che vuole essere positiva”, ma anche una indicazione importante perché il Corpo Forestale continui ad essere un presidio fondamentale per la salvaguardia ambientale del territorio proprio in un  momento in cui il Governo hai inserito lo storico Corpo nella  nuova riforma della Pubblica Amministrazione. Alla cerimonia inaugurale erano presenti i vertici dell’Amministrazione con a capo il Comandante Regionale della Basilicata del CFS Antonio Mustacchi, il Comandante Provinciale di Cosenza Giuseppe Melfi, il Coordinatore del CTA del Pollino da cui dipende il Comando Stazione Vincenzo Perrone, tanti Sindaci della zona e quelli Frascineto Angelo Catapano e di Civita Alessandro Tocci, comuni in cui ricade la giurisdizione del Comando. Presente anche il Consigliere Regionale Giuseppe Graziano, già dirigente del Corpo Forestale, che ha portato il suo saluto durante la cerimonia. Dopo il taglio del nastro la benedizione della struttura da parte del Papas Pietro Lanza e subito dopo   altra manifestazione inaugurale con la riapertura del museo Etnico Arbereshe.
© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners