fbpx

Nomine dei presidenti delle municipalizzate, l'attacco delle Civiche

Nomine dei presidenti delle municipalizzate, l'attacco delle Civiche

CASTROVILLARI – (Comunicato stampa delle Liste Civiche) Annuntio vobis gaudium magnum: Habemus presidentem!!!
Come preannunciato la montagna ha partorito il topolino! Ci sono voluti ben 8 mesi per nominare i presidenti delle due società municipalizzate, nomine quanto mai ovvie e già da noi ampiamente annunciate, ancor prima che si avviasse la procedura farsa di designazione.
La scelta dei nominativi non giustifica, pertanto, tutto il tempo impiegato dal sindaco per confermare alla guida della Gas Pollino Antonio Viceconte e nominare al timone della Pollino Gestione Impianti il già noto all’Ente, Angelo Loiacono.

I giochi erano già fatti e i bookmakers non accettavano scommesse sui predetti nomi!
Allora perché 8 mesi?
Loiacono è l’uomo giusto al posto giusto poiché legato a vario titolo al sindaco, a consulenti della Pollino Gestione Impianti, nonché ad un consigliere comunale del gruppo dei Progressisti, Dario D’Atri, che immediatamente ha esultato per la prestigiosa nomina ricevuta dal socio.
L’uomo giusto al posto giusto per guidare l’importante fase di transizione e molto probabilmente di liquidazione o trasformazione della Pollino Gestione Impianti.
L’uomo giusto al posto giusto che saprà certamente gestire la delicata vicenda dei rapporti debito-credito con la consorella Gas Pollino e con lo stesso Ente, nonché saprà con garbo, tatto ed estrema discrezione gestire i rapporti fra l’ormai ex direttore generale, prossimo al pensionamento, e le società direttamente a lui riconducibili, che la maggioranza a parole vorrebbe portare alla luce del sole, ma nei fatti non fa nulla di concreto.
In ultimo, e non da ultimo, la nomina di Loiacono fa tirare un lungo sospiro di sollievo al Presidente della Gas Pollino, il quale avrà certamente la tanto agognata firma sulla maxi fideiussione necessaria per l’acquisto della nuova sede della società partecipata la cui utilità ed opportunità appare quanto mai dubbia.
Tutto come previsto, in ossequio alla tradizionale becera logica spartitoria che caratterizza il Lo Polito bis. I Progressisti, ringraziano, e continuano a raccogliere a piene mani incassando le “cambiali”, sottoscritte da Lo Polito, con Pignataro & C.
Le “liste civiche” di Lo Polito hanno fatto il pieno a discapito dei partiti tradizionali PD e PSI. Quest’ultimo, infatti, ridotto al lumicino, è solo l’ombra del glorioso Partito Socialista di Castrovillari e, ormai, svolge esclusivamente il ruolo di testimonianza in consiglio comunale.
Il Partito Democratico di Castrovillari, invece, quanto mai appiattito sulle posizioni del sindaco e della propria dirigenza, tace e avalla la solita logica spartitoria, “distratto” dalla campagna referendaria diretta a caldeggiare le improbabili ragioni del SI e, forse, anche per evitare che nella città possa trapelare il nome di soggetti estremamente vicini alla segreteria del partito, coinvolti nello splendido gioco societario delle scatole cinesi, in concorrenza alla Gas Pollino.

© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners