A Bisignano l'ultimo saluto a Luigi Aiello. Eseguita l'autopsia all'ospedale di Rossano

Luigi Aiello Luigi Aiello

LUZZI - Si terranno domani pomeriggio (martedì) i funerali di Luigi Aiello, 54 anni, di Luzzi, scomparso improvvisamente nei giorni scorsi.

  L’uomo, dipendente di una nota azienda che si occupa di gas, è morto, probabilmente a causa di un infarto, mentre si trovava a lavoro in una località del comune di Scala Coeli.  A nulla sono serviti i soccorsi. I sanitari del 118, allertati dai colleghi di lavoro, non hanno potuto fare altro che costatarne il decesso.  Per fugare ogni dubbio sulle cause della morte del 54enne, la Procura della Repubblica ha disposto l’esame autoptico che si è concluso nel tardo pomeriggio di oggi presso l’obitorio dell’Ospedale   “Nicola Giannettasio” di Rossano. Luigi Aiello, per gli amici Mario, abitava in località Suvaretti (Ponte Muccone), a Luzzi. Un lavoratore instancabile ma soprattutto una brava persona che lascia la moglie e due giovani figlie. La notizia della repentina scomparsa  ha suscitato sgomento e commozione  nelle comunità luzzesi e bisignanesi. Al termine dell’autopsia la salma di Mario Aiello è stata ricomposta a cura dell’agenzia funebre Eredi Russo . L’ultimo saluto nella Cattedrale di Bisignano, alle 15.

© Riproduzione riservata
Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners