Logo
Stampa questa pagina

La scuola di Luzzi attenta alla tematica dei rischi del terremoto

La scuola di Luzzi attenta alla tematica dei rischi del terremoto

LUZZI - La cultura sulla sicurezza e prevenzione dei rischi del terremoto parte dai più piccoli per arrivare ai più grandi. Ne è convinta l’associazione di Protezione Civile “Prociv Tutela Civium” di Luzzi, guidata dal presidente Mario Altomare. Il sodalizio, presente sul territorio da tra anni e che rappresenta un valido supporto per il Comune soprattutto nel settore della prevenzione e interventi negli incendi, ha organizzato per il secondo anno consecutivo, un ciclo di incontri con gli alunni della scuola primaria, affinché siano informati dettagliatamente su cosa fare prima, durante e dopo una scossa di terremoto.

Il progetto “Terremoto: conoscerlo per vivere…” ha visto la disponibilità del dirigente scolastico del Circolo Didattico “Giuseppe Marchese”, il professor Umile Montalto, e dei docenti, ed è strutturato con la proiezione di immagini che spiegano dal punto di vista scientifico come avviene il terremoto attraverso anche il gioco e l’ausilio di modellini. Si illustra come fare prevenzione nel quotidiano, nelle scuole, nelle abitazioni, al fine di evitare danni superiori durante la scossa. L’associazione nei prossimi mesi presenterà il suo progetto anche nella scuola dell’infanzia e nell’Istituto Omnicomprensivo di Luzzi, che comprende la scuola secondaria di primo grado, il Liceo Classico ed il Liceo Artistico. Per sabato prossimo, intanto, è in programma l’ennesimo incontro formativo che si terrà nel pomeriggio, nell’auditorium della scuola media di San Leo, i cui relatori saranno esperti del settore.

© Riproduzione riservata

Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Roberto Galasso

Template Design © Expressiva Comunicazioni. All rights reserved.