Logo
Stampa questa pagina

Cgil sul piede di guerra per il presunto utilizzo non consono della Camera del Lavoro a Spezzano In evidenza

Cgil sul piede di guerra per il presunto utilizzo non consono della Camera del Lavoro a Spezzano

SPEZZANO ALBANESE – Dopo la pubblicazione della nostra video intervista ad Alfonso Guido (guarda qui), candidato per le prossime elezioni a Spezzano Albanese, riceviamo dalla Segreteria Confederale della CGIL Pollino Sibaritide Tirreno di Castrovillari una nota di precisazioni su alcune dichiarazioni secondo cui la Camera del Lavoro di Spezzano Albanese sarebbe stata la location di incontri politici preparatori alla campagna elettorale per il rinnovo del consiglio comunale e l'elezione diretta del sindaco della cittadina arbëreshe.

«Premesso -è scritto nella nota- che ogni iscritto/a e ogni rappresentante della Cgil e del sistema dei servizi Caf e Inca è libero di esercitare il suo diritto di elettorato passivo ed attivo garantito dalla legge e dalla Carta costituzionale, stigmatizziamo l’eventuale utilizzo non consono delle camere del lavoro Cgil che erano, sono e saranno sempre luoghi di attuazione dei fini statutari dell’organizzazione e non già sedi logistiche di partiti o gruppi politici. Respingiamo fin da subito ogni eventuale tentativo di strumentalizzazione di quanto sarebbe avvenuto presso la CdL di Spezzano, dichiarando l'assoluta estraneità dell'organizzazione e la non appartenenza a qualsivoglia schieramento politico locale che si sta prefigurando in occasione delle consultazioni amministrative. Diffidiamo chiunque dall'utilizzo inappropriato delle nostre sedi, riservandoci, in caso di condotte non consone alla mission della nostra organizzazione, a dare avvio ai provvedimenti del caso».

© Riproduzione riservata

Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Redazione

Template Design © Joomla Templates GavickPro. All rights reserved.