fbpx
Logo
Stampa questa pagina

Disagi alle Poste di Spezzano. Da diverso tempo senza l'addetto alle consulenze In evidenza

Disagi alle Poste di Spezzano. Da diverso tempo senza l'addetto alle consulenze

SPEZZANO ALBANESE – Nuovi disagi all'ufficio postale di Spezzano Albanese. Da diverso tempo, ormai, l'addetto alla saletta consulenze, infatti, è stato trasferito in altra sede e ancora oggi il posto nel presidio della cittadina arbëreshe risulta essere vacante. Inutile dire il malumore dell'utenza che, una volta arrivata nell'ufficio postale, è costretta a tornare indietro ed eventualmente rivolgersi ad un ufficio postale in una delle cittadine del comprensorio. Infatti, per aprire un conto corrente postale, attualmente, fanno sapere gli impiegati, è necessario andare in un altro ufficio poiché l'addetto a queste mansioni non è più presente.

Il disagio, dunque, è tangibile così come lo è per i dipendenti che, quotidianamente, sono costretti a fronteggiare il pubblico che, di per sé, non è avvezzo a sentire ragioni. E la cosa, a quanto pare, non fa altro che accrescere il malumore sia nelle fila dell'utenza che in quelle del personale. Qualcuno ha commentato: «Non è possibile che un centro importante Spezzano Albanese non abbia un consulente per così tanto tempo. I trasferimenti sono legittimi, ma non ha ragione di esistere un'assenza così prolungata. Speriamo che Poste Italiane prenda provvedimenti immediati al fine di restituire questa figura all'ufficio spezzanese».

© Riproduzione riservata



Abbonati a dirittodicronaca.it

Caro lettore, cara lettrice,
ci rivolgiamo a te sottovoce, per sottolineare il senso di gratitudine che, con il tuo continuo interesse, hai dimostrato durante questi anni di attività ininterrotta di informazione che DIRITTO DI CRONACA ha gratuitamente garantito sul Territorio dal 2009. A giugno 2020, nel pieno della pandemia, abbiamo chiesto un sostegno economico libero per far fronte a nuovi oneri economici e poter garantire il servizio di informazione. I risultati, purtroppo, non sono bastati a coprire tutte le spese. A quei pochi sostenitori, però, va il nostro profondo senso di gratitudine e di riconoscenza.
Quanto fatto potrà avere un seguito solo se ogni utente lo vorrà davvero, dimostrandolo fattivamente, anche se in maniera puramente simbolica: sostenendoci con l'irrisorio contributo di un solo caffè al mese. Questo darà la possibilità di accedere a tutti i contenuti della nostra piattaforma di informazione, che sarà resa più fruibile e più "smart" e arricchita di nuovi approfondimenti e nuove rubriche che abbiamo in cantiere da tempo ma che non abbiamo potuto realizzare per carenza di fondi.
Ti ringraziamo di vero cuore sin d'ora per quello che farai per sostenere Diritto Di Cronaca.

NON STACCARCI LA SPINA... AIUTACI A MANTENERTI SEMPRE INFORMATO!
Emanuele Armentano


abbonati per 6 mesi

abbonati per 12 mesi


Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Redazione

Template Design © Expressiva Comunicazioni. All rights reserved.