Logo
Stampa questa pagina

Nessun uomo è un'isola

Ogni uomo non essendo un'isola, è quindi parte di una comunità.
Prendendo spunto da questa asserzione si può affermare che le azioni di una o più persone si riflettono inevitabilmente su tutta una comunità.
Le azioni e la politica di un singolo uomo, intesa la politica come l'arte di governare un paese, si riflettono sull'intera comunità, pertanto chi fa politica e aspira a governare un paese dovrebbe agire nell'interesse della collettività e le sue azioni dovrebbero essere volte solo a questo interesse comune.

Le prossime consultazioni elettorali, per eleggere il nuovo governo a Spezzano Albanese, comunità a cui mi onoro di appartenere, hanno innescato una serie di movimenti e azioni, che in ultima analisi dovrebbero portare a una definizione e composizione delle forze elettorali che andranno a contendersi il governo locale.
Da una parte è legittimo che, l'amministrazione uscente vorrà confermare la squadra che ha vinto la precedente consultazione, ma è pur vero che debba avere il coraggio di apportare dei cambiamenti nelle idee e negli uomini per dare un segnale di rinnovamento atto a migliorare l'azione di governo.
Si capisce bene che ciò potrebbe innescare dei malcontenti all'interno della compagine, ma tutto ciò è necessario per avere consensi e credibilità.
Dall'altra parte, le altre forze politiche che hanno partecipato, e risultate non vincenti nella precedente consultazione, non possono non tenere conto che solo l'azione congiunta di più forze può determinare una valida alternativa all'attuale amministrazione, sarebbe quindi auspicabile proporre un solo nome fra i vari aspiranti, e se necessario anche un nome di superamento fuori dal coro, trovare dei punti comuni e indirizzare tutte le risorse e le idee, al fine ultimo della conquista dello scanno più alto del governo locale.
Chi naviga da tempo nella politica, non può non sapere che in una piccola comunità, è sempre avvantaggiata l'amministrazione uscente, ancor più se nella competizione sono presenti più liste che come ovvio frammentano i consensi.
Alla luce di tutto ciò, sarebbe conveniente, che nella prossima tornata elettorale si affrontassero solo due compagini, alternative fra loro nelle idee e nei programmi, in modo da dare agli elettori dei punti di riferimento certi, dove indirizzare le loro preferenze.
Ancora, chi vuole dare un contributo alla riuscita di un nuovo progetto, volto al miglioramento della governabilità del paese, si faccia avanti ed esca fuori pubblicamente con proposte e se mai con uomini, che possano contribuire alla realizzazione di quanto sopra auspicato, perché il bene della comunità passa attraverso le azioni degli uomini.

Giovanni Fronzino

© Riproduzione riservata

Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Redazione

Template Design © Expressiva Comunicazioni. All rights reserved.