fbpx
Logo
Stampa questa pagina

Promozione, Villaggio Europa – Real Sant’Agata: sfida tra due tecnici della Valle dell’Esaro

Micieli con la maglia del suo Roggiano; Vaccaro mister del Real Micieli con la maglia del suo Roggiano; Vaccaro mister del Real

SANT’AGATA DI ESARO – Villaggio Europa e Real Sant’Agata cercano di ripartire da tre. È questo il “leitmotiv” della sfida di oggi pomeriggio alle 15:30 sul prestigioso terreno di gioco del “Marco Lorenzon”.

Uno stadio che richiama sfide epiche per la compagine biancorossa del Rende che è arrivata a calcare i terreni di gioco di Serie C1, oggi Lega-Pro, e che ha visto anche alcuni derby anche contro il Cosenza. Oggi l’impianto rendese ospita pure le gare casalinghe del Villaggio Europa, società che arriva da due promozioni consecutive e ha dimostrato di saperci fare specie negli ultimi anni. Il “Marco Lorenzon”, inaugurato nel 1971, che dal 1977 fu - intitolato alla memoria di Marco Lorenzon, calciatore del Rende morto quell'anno in un incidente stradale - ospiterà dunque questa gara valida per terza giornata d’andata del campionato di Promozione e che, per certi versi, sarà un revival soprattutto per i due allenatori. Da una parte Eugenio Micieli, roggianese doc, che ha giocato tanti anni nella sua Roggiano; dall’altra Lucio Vaccaro, che a Roggiano ha allenato proprio in Promozione alcuni anni addietro, e conosce molto bene il suo antagonista.  Micieli, ex attaccante, classe 1980, con esperienze in serie D, Eccellenza e Promozione, dopo aver dato l’addio al calcio giocato ha ricominciato proprio dal Villaggio Europa del presidente Marsicano in Seconda categoria contribuendo alla vittoria del campionato. E poi tra panchina e campo è riuscito nell’intento di raggiungere – tramite la vittoria del girone A di Prima categoria2019-20 – la Promozione dove gioca da quest’anno.  Mister Vaccaro, invece, incrocerà il suo più giovane collega su un campo che gli ricorda una bella partita ma un brutto risultato alla fine. Era la finale regionale del campionato Allievi di circa vent’anni fa, quando guidava la squadra del Pettoruto. Si giocò contro l’Acri allenato da Giacomo Zunico, conosciuto ex portiere del Catanzaro. «Abbiamo perso 2 a 1 pur facendo una grande partita» ricorda Vaccaro che ora torna lì con quel ricordo legato a tanti suoi ragazzi: da Andrea Cosentino, ex capitano del Real Sant’Agata a Rodolfo Bonfilio, da Giovanni Amodio a Diego Rumbolo, da Giuseppe Martorelli a Samuele Gallo fino al portiere Surace, Malerba, e tanti altri giovani. Purtroppo si perse 2-1 con due espulsi sul campo e tre da referto arbitrale. I ragazzi protestarono perché non venne concesso un rigore che avrebbe portato la gara ai supplementari. Degli ultimi minuti, pur in nove contro undici, i ragazzi giocarono una partita meravigliosa, peccato solo per il risultato». Tornando al presente, oggi al “Lorenzon” sarà tutta un’altra storia. In campionato, dopo due giornate, Villaggio Europa e Real Sant’Agata hanno un ruolino speculare: 0 vittorie; 1 pari; 1 sconfitta, con nessun gol fatto e uno subito. L’unica differenza sta nel fatto che i biancoverdi hanno conquistato il punto in casa contro la Juvenilia, perdendo a Rossano (1-0); i gialloblù invece sul campo di Cutro, incassando lo 0-1 sul neutro di Belvedere dalla forte Promosport. Migliore il comportamento dei ragazzi di Micieli in Coppa Italia, che dopo un ottimo pari a Paola contro la Paolana (gol di Meringolo), ha superato la quotata Amantea rimontando da 1-3 in 4-3 e conquistando con 4 punti in classifica la qualificazione agli Ottavi. Anche il Real Sant’Agata in Coppa ha fatto meglio, ma si è fermato a 3 punti dopo lo 0-1 (a San Marco Argentano) contro lo Scalea di Eccellenza e l’ottimo 3-2 sul campo del PraiaTortora. Nel Villaggio Europa c’è l’ex Matteo De Napoli, l’anno scorso ottimo esterno destro al Real, oltre a tanti altri giovani conosciuti. Nel Real Sant’Agata mancherà Antonello Esposito squalificato, ex San Marco giocatore conosciuto molto bene da Micieli, così come altri componenti della rosa che provengono da Roggiano e con i quali ha anche giocato insieme. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per una bella sfida e sicuramente, prima delle ostilità, per un saluto affettuoso tra mister Micieli e mister Vaccaro. Poi la parola al campo, con l’auspicio che vinca il migliore!! 

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Articoli correlati (da tag)

Ultimi da Alessandro Amodio

Template Design © Expressiva Comunicazioni. All rights reserved.