Controcorrente

Alcide SimonettiIl giornale on line “diritto di cronaca” da oggi ha attivato una nuova sezione, denominata “Controcorrente”, ispirandosi alla famosa rubrica tenuta dal 1974 al 1994 dal compianto Indro Montanelli sulle pagine de “Il Giornale”.
La neo-rubrica approfondirà non soltanto argomenti di attualità politica ed economica, ma tratterà temi di natura culturale e storica, ospitando gli interventi dei lettori, i quali saranno i reali protagonisti di “Controcorrente”.
Il progetto principale di tale iniziativa è quello di costruire un spazio libero e critico, riservato al confronto dialettico delle idee, con l'obiettivo di non conformarsi alle posizioni dell'opinione dominante, bensì di elaborare un punto di vista indipendente ed autonomo.
La redazione ha affidato il compito di curare la rubrica a chi scrive, il quale, sin d'ora, si scusa per gli eventuali errori che in futuro saranno commessi, e chiede la collaborazione dei lettori per migliorare questo spazio di libertà.
A proposito domani si vota per le elezioni regionali.
Comunque la si pensi, auguro a tutti i cittadini di votare (o di non votare) in piena  libertà di coscienza, senza condizionamenti di sorta.
Un saluto,
Alcide Simonetti

Don Ferdinando Guaglianone: Miles Papae!

0
0
0
s2smodern
Seguici
powered by social2s
Nel tratteggiare la figura di Don Ferdinando Guaglianone, arciprete primicerio di Spezzano Albanese, deceduto il 7 febbraio 1927, all'età di 84 anni, l'avv. Ferdinando Cassiani, (vedi Biografia - un intransigente del 1928) utilizzò la scena del tragico personaggio Zoliano del…
0
0
0
s2smodern

L'Italietta delle... meraviglie

0
0
0
s2smodern
Fatto salvo il Festival di Sanremo con l’incoronazione demoscopica di Claudio Baglioni ad “imperatore”, il Popolo Italiano si avvia ad eleggere (XVIII legislatura) il nuovo Parlamento con maggiore serenità. Per l’assegnazione di 630 seggi alla Camera e 315 al Senato…
0
0
0
s2smodern

Al via la campagna elettorale della "nuova Repubblica": vietato barare

0
0
0
s2smodern
Poche ore ancora e formalmente partirà la campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento Italiano (XVIII Legislatura), che dovrebbe archiviare definitivamente la fase ventennale della “Seconda Repubblica”, per lasciare spazio, dopo l’introduzione della nuova legge elettorale mista (proporzionale + quota…
0
0
0
s2smodern

Grillini all'arrembaggio, o forse no! La parola alla legge elettorale

0
0
0
s2smodern
L’esito referendario del dicembre scorso, oltre ad aver rottamato il Governo di Matteo Renzi, ha posto fine al trentennale riformismo istituzionale dei partiti, dando inizio ad una stagione di turbolenza ed instabilità politica (non breve) che neppure le prossime elezioni…
0
0
0
s2smodern

Il Partito del "No" per un Paese in cerca d'autore

0
0
0
s2smodern
Nella breve Storia Repubblicana ai partiti tradizionali è doveroso aggiungere, anche, il “Partito del NO”, il quale rappresenta una forza, immanente, maggioritaria, trasversale e reazionaria all’interno del Paese che si pone, sempre e comunque, da ostacolo ad ogni tentativo di…
0
0
0
s2smodern

Un saluto all'ambasciatore di Spezzano nel mondo: Francesco Fusca

0
0
0
s2smodern
L'Ispettore Fusca nel suo ultimo articolo su “Diritto di Cronaca” (24.06.2016), prima della sua fulminea dipartita, nel commentare positivamente l'approvazione alla Camera della nuova legge denominata “dopo di Noi” che si occupa delle persone con disabilità gravi che restano senza…
0
0
0
s2smodern

Nessuno tocchi la Costituzione!

0
0
0
s2smodern
In Italia tutto è lecito tranne che modificare la “Magna Carta” della Repubblica. Ogni tentativo di riformarla è stato sempre affossato, inesorabilmente, dalla forte opposizione di un vasto e composito fronte reazionario che ha stroncato ogni legittima aspettativa di aggiornare…
0
0
0
s2smodern

La figura di Luigi Cucci nel Novecento spezzanese

0
0
0
s2smodern
Grande assente nel “Dizionario Bibliografico degli Italo-albanesi” di Giovanni Laviola resta la figura dell'avv. Luigi Cucci, il quale, nella prima metà del novecento ed anche oltre (1910-1955), è stata una delle personalità più illustri, significative ed autorevoli della comunità Spezzanese…
0
0
0
s2smodern

In "Memoria" del male!

0
0
0
s2smodern
Ha ancora senso il Giorno della Memoria? Pur essendo numerose, ogni anno, le lodevoli iniziative di commemorazione delle vittime dell'Olocausto, prende sempre più corpo la convinzione che tale giornata sia stata svuotata di significato.Si ha la sensazione che il 27…
0
0
0
s2smodern

Benvenuti nell'Italia del "Chiù pilu pi tutti"

0
0
0
s2smodern
Nel Bel Paese i riformatori non hanno mai avuto grande fortuna. Finora ogni tentativo di innovare l'assetto istituzionale-politico-economico e sociale è naufragato irrimediabilmente. Fanno parte, ormai, della memoria storica il Partito d'Azione e quello Radicale. La stagione delle grandi riforme,…
0
0
0
s2smodern

I mali della Calabria? Risalgono alla seconda Guerra Punica

0
0
0
s2smodern
Ho sempre imputato alla “fatale alleanza” dei Bruzi con Annibale, durante la seconda guerra Punica (218 a.c.), l'origine dei mali della Calabria, distrutta dalla dura reazione di Roma. A causa di quella letale scelta, agli antenati calabresi “non restò che…
0
0
0
s2smodern
Sottoscrivi questo feed RSS

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners