fbpx

Le cinque scommesse sbagliate di Agnelli che hanno portato al fallimento della Juventus

Per nove stagioni consecutive, Andrea Agnelli ha supervisionato con orgoglio il travolgente successo nazionale della sua squadra e la Juventus ha regnato sovrana sul calcio italiano. Anche se la gloria europea gli è sfuggita, il patron si era già affermato come uno dei più grandi presidenti della storia del club nonostante la sua età relativamente giovane - seguendo le orme dei suoi leggendari antenati, tra cui il padre Umberto e il famoso zio Gianni (L'Avvocato).
Negli ultimi anni, però, Andrea ha perso progressivamente la bussola.

Torna la storica "disfida" calcistica di Malvito tra Pantano e Petrarizzo

MALVITO – Ritorna stasera, a distanza di diversi anni, nell'amena località di Pauciuri una sfida calcistica amatoriale che affonda le sue radici nel lontano passato “contradaiolo malvitano”, per l’esattezza tra gli appartenenti ai "rioni" Petrarizzo e Pantano.

Esordio in Promozione per l’arbitro 19enne Alfonso Argondizzo.

MONGRASSANO - Esordio in Promozione per l’arbitro Alfonso Argondizzo. Il giovanissimo direttore di gara ha 19 anni ed è di Mongrassano. Appassionato di calcio sin da bambino, Alfonso Argondizzo segue le orme del padre Mario, anch’egli arbitro.  Tre anni fa, appunto, ha intrapreso la carriera arbitrale. Un risultato importante per il giovane “fischietto” mongrassanese, appartenente all’Associazione Italiana Arbitri, sezione di Rossano, che arriva dopo tanto impegno e non pochi sacrifici e di cui già si parla molto bene tra le compagini calcistiche calabresi. Argondizzo domenica prossima dirigerà la sua prima gara del campionato di Promozione girone A in quel di Trebisacce, dove è in programma l’atteso derby dello Ionio tra il Trebisacce e la Juvenilia Roseto C.S.  Il “fischietto” mongrassanese impegnato, quindi, ha mostrare la sua tenacia, bravura e, soprattutto, scrupolosità.

Prima categoria, Emiliano Ciraudo sarà la guida tecnica del calcio santagatese

SANT'AGATA DI ESARO - Emiliano Ciraudo è il nuovo trainer che guiderà la compagine santagatese nel campionato di 1a categoria al quale si è ufficialmente iscritta. Così ha deciso il nuovo Consiglio direttivo presieduto da Francesco Nocito, all’unanimità dei presenti all’ultimo incontro dirigenziale. 

CALCIO - Prima categoria: si tornerà a giocare a Sant'Agata

 

SANT'AGATA DI ESARO - Alla luce dell’assemblea pubblica del 25 agosto u.s., che ha visto riunirsi le persone che hanno raccolto l’invito, Il Commissario incaricato Emiliano Ciraudo, che ha cercato di evitare di disperdere quanto di buono si è fatto in questi anni per il calcio dilettantistico a Sant’Agata, ha comunicato che «nonostante le difficoltà e le pressioni avverse subite, superate brillantemente grazie all’aiuto concreto di persone coerenti e soprattutto innamorate del calcio “puro” come dovrebbe essere quello delle categorie dilettanti, sono riuscito nell’intento di formare un nuovo direttivo che ha iscritto il Real Sant’Agata al Campionato di Prima categoria 2021-22».

CALCIO - Si riuscirà a salvare il calcio santagatese?

SANT’AGATA DI ESARO – Dopo essere stato nominato nei giorni scorsi, dal sindaco Mario Nocito quale Commissario traghettatore, per cercare di salvare il calcio nella cittadina dell’Esaro, Emiliano Ciraudo si è messo al lavoro per evitare che quanto di buono fatto in oltre un decennio finisca nel dimenticatoio abbandonato purtroppo a quello che sembra un destino irreversibile.

PROMOZIONE - Il Real Sant'Agata consegna il titolo sportivo al Comune

SANT'AGATA D'ESARO - Stamani in Municipio il sindaco Mario Nocito ha ricevuto il presidente del Real Sant'Agata - Stefano Quintieri - ed alcuni membri del Direttivo (Marco Vaccaro e Francesco Guaglianone) per la consegna personale del titolo sportivo ancora in possesso, inerente la categoria “Promozione”.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners