fbpx

Sono partiti i lavori di valorizzazione e completamento del parco del Mordillo

SPEZZANO ALBANESE – «Sono iniziati martedì 24 gennaio i lavori di completamento e valorizzazione del parco archeologico del Mordillo». È questo l'annuncio fatto dal vicesindaco di Spezzano Albanese Giuseppe Liguori che, con orgoglio, ha illustrato quello che accadrà nel corso del prossimo anno. «Nel centro storico -spiega- trasformeremo l'attuale museo da virtuale a museo di reperti.

Partiti a Spezzano i lavori di regimentazione delle acque

SPEZZANO ALBANESE – Il Comune di Spezzano Albanese ha dato il via ai lavori per la regimentazione delle acque e il controllo del dissesto idrogeologico nella zona di contrada Coscia. A darne notizia è il vicesindaco Giuseppe Liguori che, con grande passione, ha aderito e sviluppato il progetto per partecipare al bando che è stato finanziato con circa un milione di euro per intervenire nella zona adiacente alla chiesa del Carmine. «In quest'area -spiega Liguori- c'era un burrone a cielo aperto, l'acqua piovana qui scendeva in maniera completamente libera e disorganizzata, arrivando fino a valle.

Auto in fiamme nella notte a San Lorenzo del Vallo

SAN LORENZO DEL VALLO – Auto data alle fiamme, la notte scorsa, in via Piave a San Lorenzo del Vallo. Fortunatamente nessun ferito ma tanta paura per gli abitanti del posto. Sono circa le 3.30 della notte fra il 30 e il 31 dicembre quando i residenti vengono svegliati dai rumori di un'auto in fiamme. Scatta l'allarme, la gente chiama i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

San Sosti, pensionato ai domiciliari per detenzione e commercio abusivo di “botti” illegali

SAN SOSTI - Nella serata di ieri, venerdì 30 dicembre, i Carabinieri della Stazione di San Sosti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno posto agli arresti domiciliari un pensionato del luogo trovato in possesso di ingenti quantità di artifici pirotecnici illegali. 

Presunti abusi su minori, collaboratore scolastico agli arresti domiciliari

SAN LORENZO DEL VALLO - Nella serata di venerdì 16 dicembre i Carabinieri della Stazione di Terranova da Sibari coordinati dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, hanno posto agli arresti domiciliari un collaboratore scolastico ritenuto gravemente indiziato del delitto di  violenza sessuale aggravata ai danni di minore. L’attività di indagine è stata avviata nei primi giorni di dicembre a seguito della denuncia sporta da parte della rappresentante legale dell’Istituto Comprensivo.

La comunità di Spezzano Albanese celebra la figura di don Benedetto Gismondi

SPEZZANO ALBANESE - Si aprono oggi i festeggiamenti dedicati a Don Benedetto Gismondi, parroco di Spezzano Albanese fino al 1972, anno della sua morte. Ricade, infatti, il prossimo 16 novembre il 50° anniversario della morte di questo sacerdote orionino che, a distanza di tempo, ancora è amato e ricordato dall'intera comunità spezzanese. Fitto il programma di appuntamenti per ricordare la figura di questo straordinario prete che, per tutte le persone che lo hanno riconosciuto, ha significato molto.

Incidente mortale a San Marco, perde la vita un 31enne del posto

SAN MARCO ARGENTANO – Tragico incidente questa mattina sulla strada statale 283 var al km 3,6000, che collega San Marco Argentano con lo Scalo di Roggiano Gravina, all'altezza dello svincolo di località Cimino. Un giovane di 31 anni, Mario Amatuzzi, per cause ancora in corso di accertamento pare abbia perso il controllo del mezzo mentre stava svincolando in direzione innesto SP 123 finendo così fuori strada.

L'appello della Matrongolo affinché l'Europa sia un posto sicuro e accogliente

ACQUAFORMOSA – L'Associazione Don Vincenzo Matrangolo chiede che “l'Europa sia un porto sicuro e accogliente per ogni essere umano”. L'appello arriva a margine della morte di Loujin Ahmed Nasif di soli quattro anni su un barcone nel mezzo del Mediterraneo.

Restituiti i portafiori in rame rubati al cimitero

SPEZZANO ALBANESE – A volte le storie a lieto fine esistono. O forse in parte. Sì, perché quello che qualche giorno fa era sembrato un gesto vile, perpetrato nel cimitero di Spezzano Albanese a discapito del portafiori in rame, oggi si chiude con il “pentimento”, a quanto pare, dei ladri.

Ladri al cimitero di Spezzano fanno razzia di rame

SPEZZANO ALBANESE – Torna lo sgomento a Spezzano Albanese che, ancora una volta, si ritrova ad affrontare il problema dei furti. Ad essere preso di mira nuovamente è il cimitero cittadino (l'area vecchia) che, nel pomeriggio di domenica, è stato attenzionato da qualche buon tempone che, introdottosi furtivamente all'interno dell'area, ha fatto razzia dei portafiori in rame.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners