Al pesce fuor d'acqua Quattromiglia di Rende (CS)

Uno dei settori che ha particolarmente risentito del lockdown è quello della ristorazione e la ripresa non è affatto semplice per gli operatori del settore. Tante sono le limitazioni, tra divieti e condizioni poste per la riapertura, anche a causa dell'aumento dei costi di gestione sono purtroppo tanti i locali che in questo periodo hanno deciso di non rialzare la saracinesca. Questo ci duole e da avventori "esperti" non possiamo che farvi notare che chi ha riaperto con le nuove condizioni merita davvero una nota di lode. Da consumatori avveduti poiché in rischio c'è la salute, decidiamo ancor più da questo momento di scegliere sempre e solo il meglio a ulteriore garanzia di preservazione della nostra preziosa salute. 

I percorsi del gusto ricominciano lettori per consigliarvi sono il meglio di quanto il nostro territorio può offrire. 

Wine Art a Rende (CS)

Ci sono molti modi di fare ristorazione e uno di questi è l'home cooking, chef super organizzati che portano il ristorante a casa tua restituendoti il piacere d'invitare gli ospiti a casa sollevandoti tuttavia dall'impegno e dal lavoro che ciò richiede. Una di queste belle realtà è portata avanti nel nostro territorio da Carmine Brescia  e dai suoi soci che da tempo operano in questo settore con successo.

OL3 Griglieria friggitoria a Villapiana

Con l'arrivo del nuovo anno decidiamo di andare "oltre" e allora ci sembra opportuno iniziare da OL3 (OLTRE appunto) un locale giovane e molto accogliente a Villapiana Lido.
E' un esercizio a conduzione familiare, che negli arredi richiama un po' lo stile industriale. Tre ragazzi giovani e fattivi coadiuvati dalla mamma chef e dal papà ex macellaio hanno deciso di sfruttare questo bagaglio di esperienza per dare vita a un gradevole localino che nasce come griglieria per le carni accuratamente selezionate e si arricchisce di tante altre proposte di friggitoria e non solo (d'estate sfornano croissant e altri dolci lievitati fino a notte fonda). 

Le 3 Forchette Ristorante

A Cosenza in fatto di ristorazione ci sono tante proposte interessanti.
In pieno centro siamo stati a visitare Le 3 Forchette un locale semplice ed estremamente curato che la squisita e calda accoglienza dei proprietari rende speciale.
Nulla è lasciato al caso nell'ambiente così come nei piatti ed accomodarsi ad uno dei tavoli per assaggiare qualche prelibatezza proposta dal giovane e pur competente chef Antonio Totera e dallo staff di cucina diventa un'esperienza godibile a tutto tondo.

Officina dei Sapori

Molti di voi conosceranno il luogo di cui vi parlo in questo mio nuovo percorso del gusto perché è a due passi da casa, perché è un luogo in cui regnano sovrani cortesia e pulizia e perché vi si mangia una gustosissima pinsa anzi una delle prime pinse del nostro territorio. Sto parlando dell'Officina dei Sapori di San Marco dove io stessa ero stata a mangiare la pinsa più di una volta prima di questa ultima visita. Ho deciso di parlarvene perché l'Officina dei Sapori è ottima pinsa ma non solo, è anche un  ottimo ristorante nato proprio con l'intento di proporre il nuovo: tanti sfizi, golosi hamburger e carne alla griglia soprattutto. 

Agriturismo La Palombara a Paola

Agriturismo La Palombara a Paola A Paola si va innanzitutto per il nostro amato San Francesco ed il santuario a lui dedicato è quasi una tappa annuale obbligatoria per noi calabresi e non solo. Una volta lì potrebbe esservi qualche motivo in più per restare e onestamente, a parte lo splendido mare, il più valido mi sembra la buona cucina.  E' così che ho scoperto la cucina de La Palombara uno storico agriturismo ubicato in una costruzione rurale d'inizio novecento da cui godere una impareggiabile vista sul litorale degustando piatti solidi della tradizione locale. Questo è un luogo in cui la tradizione vive grazie all'impegno della signora Lina (che ormai fa da supervisore) e dei suoi due figli Pasquale e Giuseppe che si dividono  il notevole impegno tra la cucina e la fattoria didattica.

Al Vicoletto Cosenza

Nella ristorazione attuale, in cui i locali hanno cicli di vita piuttosto brevi e spesso non sono in grado di lasciare traccia nella futura memoria, guardo con ammirazione alcuni locali che, fedeli alla propria linea,  hanno fatto dell'attività una missione al servizio del consumatore e riescono a crescere ed evolversi secondo le esigenze altrui senza tuttavia snaturare il proprio essere. A Cosenza, a due passi dall'attiva Piazza Bilotti, in una stradina laterale da un quarto di secolo Pasquale e Roberto portano avanti la loro "missione". Al Vicoletto è il nome del ristorante che in città tutti conoscono e che, in barba alle mode passeggere, continua a proporre con successo piatti di cucina locale e nazionale riuscendo comunque a guadagnare consensi.

Gusto Toscano -Tuscan bistro a Cosenza

Al ritorno dalle vacanze si ha voglia di tornare alla sobrietà allontanandosi dagli eccessi frequentando magari qualche piccolo paradiso, dove lasciarsi coccolare ed accudire per un paio d'ore, anche in città. Ho scoperto nella nostra Cosenza un insolito luogo dove, varcata la soglia, si può conoscere un pezzetto di Toscana, assaporarne i gusti in un ambiente che riporta alla terra toscana oltre che nei sapori, nei profumi, nei colori, negli arredi.
Gusto Toscano offre tutto ciò in un clima di sobrietà, eleganza, garbo e cortesia che vengono annunciate appena entrati dal fascino discreto di Patrizia e della sua collaboratrice che si muovono sorridenti e solerti tra i tavoli come fossero api operose.

L'Osteria del pesce a Torano

Quando si va per le locali osterie siamo abituati alla mangiata colossale a base di carne e prodotti della terra: l'antipasto, il primo ricco e informale, la grigliata C'è qualcuno però che ha pensato di proporre altro in quella che è e rimane una gradevole osteria ai cui tavoli passare un paio d'ore rilassanti in compagnia di buon cibo.
Parlo dell'Osteria del Pesce di Luca De Bonis, qui il pesce viene proposto in modo semplice e sempre gustoso e sicuramente alzandosi dal tavolo non si ha ancora voglia di mangiare visti i piatti abbondanti che regolarmente sono proposti. Il prezzo non è da ristorante di pesce infatti con 25 euro si degusta dall'antipasto al sorbetto finale passando per buoni primi e ottime fritture o grigliate. Pesce a gogò direi e siccome questa formula c'incuriosisce e conosciamo le capacità dello chef, che da anni è nel settore della ristorazione, decidiamo di fare questa esperienza.
Il locale è pulito e curato negli arredi e il piazzale esterno, su cui nella bella stagione sono disposti i tavoli, rende gradevole la sosta anche anche in presenza della vicina autostrada.
L'antipasto ingolosisce già solo per come è presentato su un tagliare che parte da mezzo metro e arriva ad un metro a seconda del numero dei commensali, non vi è menù perché lì sopra si trova di tutto: dalle ostriche agli spiedini e alle frittelle, dai marinati all'insalata di mare. C'è da perdersi tra tanta varietà, profumi e colori del mare. La formula menù prevede due assaggi di primi e così assaggiamo i gettonati gnocchetti con spada e melanzane e dei deliziosi fagottini di baccalà con crema di scampi dall'intenso sapore di mare. Mezzo metro di frittura mista, la cui alternativa sarebbe stata grigliata, ci delizia ma al contempo ci sfinisce perché qui, capiamo, bisogna arrivare affamati oltre che molto curiosi per arrivare fino in fondo. Si usa terminare con un sorbetto al limone e questo in realtà lo gradiamo molto.
L'Osteria del Pesce è la perfetta alternativa di mare alla trattoria di campagna.
RISTORANTE L'OSTERIA DEL PESCE
Via Valle Crati, 87043 Torano Castello, Italia
Tel. 329 629 5456
https://www.facebook.com/losteriadelpesceristorante/

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners