fbpx

Paziente in Rsa si toglie la vita gettandosi nel vuoto 

SAN SOSTI – Resterà negli annali come una ricorrenza “nefasta” quella del 2 giugno 2021 nella cittadina del Pettoruto. Dopo la tragica morte del 23enne, infatti, sul finire della giornata un altro lutto ha scosso la comunità: il suicidio di un ospite di una Rsa situata nel territorio comunale.

Roggiano, domenica 30 giornata ecologica contro la plastica

ROGGIANO GRAVINA - Domenica 30 maggio, con inizio alle 9.30, in Località Larderia si terrà la “Giornata Ecologica” organizzata dall'Amministrazione comunale di Roggiano Gravina, in collaborazione con il WWF Calabria. All'evento parteciperanno numerose associazioni cittadine. Tra le adesioni anche quella di Plastic Free, associazione di volontariato che si propone l'obiettivo di aumentare la percezione nelle persone sulla pericolosità dell'inquinamento da plastica. 

Roggiano, visita ispettiva del consigliere Guccione al Poliambulatorio Asp

ROGGIANO GRAVINA - “All’interno del Poliambulatorio di Roggiano Gravina sono ben evidenti i segni di degrado a causa anche della mancata manutenzione ordinaria. Una struttura pubblica realizzata con finanziamenti del Ministero della Salute (fondi ex articolo 20 legge 67/88) ha visto chiudere nel corso degli anni molti servizi ambulatoriali con enormi disagi per gli abitanti dell’intera Valle dell’Esaro”.

Esaro, la situazione Covid nel comprensorio

VALLE DELL’ESARO - Il numero delle vittime purtroppo è salito: con l’ottavo decesso che ha colpito Spezzano Albanese sono ora 27 in totale in questa zona per la seconda ondata del patogeno, oltre i 30 considerati anche quelli della primavera 2020. Nel conteggio c’è anche Altomonte che va ad aggiungersi ai quindici Comuni dell’ambito Esaro, il cui comune capofila è San Marco Argentano. Non si ferma purtroppo la virulenza di questi contagi dall'autunno scorso: a Roggiano ci sono state altre 6 persone scomparse, 3 a San Marco; 2 ad Altomonte, Cervicati, San Sosti e Sant’Agata d’Esaro, 1 a Malvito e Mongrassano.

Roggiano, la famiglia Limido dona un ritratto storico al Comune    

ROGGIANO GRAVINA - L’Amministrazione comunale a guida Salvatore De Maio ha mostrato - dal momento del suo insediamento - un “cambio di passo” per la storia roggianese.  Prova ne sono gli interessamenti per la Villa Romana di Larderia da parte dell’Unical, la collaborazione gratuita di studiosi ed esperti del settore sui molteplici giacimenti che ne hanno reso ricco il suo passato e le tante iniziative legate alla cultura. Sul solco già tracciato, è notizia delle scorse ore che proprio il primo cittadino roggianese ha ricevuto in dono dalla Famiglia Limido una riproduzione del ritratto di Ferdinando Balsano (1826-1869) eseguito probabilmente nel 1847 dal pittore roggianese Angelo Maria Mazzia (1823-1891). 

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners