Roggiano G., Tiberio Bentivoglio ancora ospite in paese

ROGGIANO GRAVINA - L’imprenditore reggino Tiberio Bentivoglio torna a Roggiano. Proprio qui, a maggio del 2013, venne insignito della cittadinanza onoraria da parte del sindaco Ignazio Iacone per la sua strenua lotta alla ‘ndrangheta. L’evento, denominato “Aperitivo della legalità”, è previsto per il pomeriggio di oggi. In serata, poi, lo stesso Bentivoglio compirà, in una cerimonia ad hoc, un gesto significativo: l’apposizione all’entrata della casa comunale della targa “Qui la ‘ndrangheta non entra”.

Roggiano, sarà formalizzata oggi la nuova Giunta Iacone

ROGGIANO GRAVINA - Convocato per oggi pomeriggio alle ore 17 il primo Consiglio comunale del prossimo quinquennio. All’ordine del giorno l’esame di eleggibilità dei nuovi eletti; il giuramento del sindaco; la comunicazione della Giunta e delle linee programmatiche per il mandato amministrativo; la nomina della commissione elettorale comunale; la nomina del presidente e vice presidente del civico consesso ai sensi dell’art. 47 dello Statuto comunale.

Consiglio sempre più rosa a Roggiano Gravina

ROGGIANO GRAVINA - Consigli comunali sempre più “rosa” specie nei comuni oltre i 5mila abitanti vista la prerogativa della cosiddetta preferenza di genere. È accaduto anche nella cittadina roggianese, dove per la prima volta si è votato con questo sistema e che – a conti fatti – vedrà ben sei esponenti femminili in consiglio comunale.

Tentano di rubare pesche da un frutteto. Due arresti a Roggiano

ROGGIANO - (Comunicato stampa) I Carabinieri della Stazione di Roggiano Gravina, nel cosentino, coadiuvati dai colleghi dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di San Marco Argentano, hanno arrestato in flagranza di reato due persone ritenute responsabili di furto aggravato. In particolare, i due, un cittadino pakistano di 54 anni ed un bengalese di 31 anni, sono stati individuati dai Carabinieri mentre, in un frutteto in località trignetto, stavano asportando delle pesche dai relativi alberi.

Arrestato 42enne di Roggiano per detenzione illecita di stupefacenti, banconote e munizioni

ROGGIANO GRAVINA - (Comunicato stampa) I Carabinieri della Stazione di Roggiano Gravina, nel cosentino, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di San Marco Argentano e delle Stazioni di Spezzano Albanese e Mongrassano, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio, hanno arrestato in flagranza di reato un 42enne del posto, incensurato, S.L. le sue iniziali, ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanza stupefacente, possesso di banconote falsificate e detenzione abusiva di munizioni.

Arrestato 48enne di Roggiano per violazioni reiterate alla detenzione domiciliare

ROGGIANO GRAVINA – (Comunicato stampa) I Carabinieri della Stazione di Roggiano Gravina, in esecuzione al provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Cosenza, hanno tratto in arresto P.M., 48enne del posto, già noto alle forze dell’ordine.
Il provvedimento è scaturito dall’informativa inviata dai militari dell’Arma all’Autorità Giudiziaria, a seguito delle reiterate violazioni alla misura alternativa della detenzione domiciliare, alla quale l’uomo era sottoposto dovendo espiare una pena di 3 mesi di reclusione per una condanna per atti osceni commessi nella stessa cittadina nell’anno 2012.

Roggiano, il caso della pedagogista arriverà sul tavolo dell'Anticorruzione

ROGGIANO GRAVINA - Il “caso” della pedagogista, dipendente dell’Asp, trasferita al Comune e poi “promossa” responsabile tramite un decreto del sindaco arriverà sul tavolo dell’Anticorruzione. Intanto, la corposa e dettagliata interrogazione del consigliere comunale Salvatore De Maio è stata inviata anche alla Procura regionale della Corte dei conti, al Prefetto ed all’Azienda sanitaria provinciale che detiene il rapporto di lavoro con la professionista. Al sindaco Iacone, che l’ha ricevuta già il 13 maggio – depositata con il n. 3787 – il consigliere di minoranza chiede «se non sia opportuno procedere alla revoca immediata dell’incarico conferito essendo possibile che gli atti prodotti potrebbero rivelarsi nulli o, quantomeno, annullabili».

Roggiano, presunte minacce al candidato De Maio dopo una denuncia in un comizio

ROGGIANO GRAVINA -  Si tinge di giallo la campagna elettorale per le comunali 2016. Infatti, secondo una nota diramata dai sostenitori e candidati di “Insieme per Roggiano”, domenica scorsa «diversi minuti dopo la conclusione del comizio elettorale per la presentazione della lista - peraltro trasmesso in diretta e tuttora visibile sulla pagina social "Insieme per Roggiano" - un malintenzionato, sostenitore di un’altra lista, si avvicinava al nostro candidato a sindaco Salvatore De Maio con l’intenzione di aggredirlo fisicamente. Il tentativo era accompagnato da pesanti minacce verbali ed insulti. Per fortuna, la prontezza d’animo ed il repentino intervento d’alcuni nostri militanti hanno impedito che l’insano proposito dell’aggressore potesse interamente consumarsi».

Roggiano, Antonio Abate altro candidato sindaco per il 5 giugno

ROGGIANO GRAVINA - Non ci sarà solo “Insieme per Roggiano” a sfidare la maggioranza uscente il prossimo 5 giugno. Infatti, alle imminenti comunali ci sarà anche un terzo “incomodo” denominato “Roggiano sono io”. È il nome di un nuovo soggetto politico, guidato da alcuni esponenti tra cui Antonio Abate, che si presenterà ufficialmente alla cittadinanza domenica 24 alle ore 19 con la prima uscita pubblica in Corso Umberto. L’incontro, coordinato da Elio Bruno Donato, vedrà gli interventi di Claudio Marsico e, appunto di Antonio Abate che sarà il candidato a sindaco dello schieramento. Sarà l’occasione per conoscere altri candidati, ma Abate e Marsico, il primo ex presidente del Consiglio comunale a Roggiano Gravina fino a maggio 2011 ed il secondo già vice sindaco di Sant’Agata d’Esaro nel quinquennio 2004-09, sono esponenti politici già conosciuti.

Roggiano, si chiamerà “Insieme per Roggiano” la lista che sfiderà Iacone

ROGGIANO GRAVINA - Si chiamerà “Insieme per Roggiano” la coalizione civica che sfiderà, alle elezioni comunali del prossimo 5 giugno, quella del sindaco uscente Ignazio Iacone. Il candidato a sindaco, come risaputo da tempo, è l’ex primo cittadino Salvatore De Maio che, stavolta, punta su un’aggregazione piuttosto eterogenea che comprende anche esponenti di centro-sinistra e, tra gli altri, l’ex assessore al bilancio della Giunta uscente, Antonio Picarelli, da qualche mese passato all’opposizione, cosi come il consigliere Carmelo Borsarelli. Il programma e i candidati a consigliere sono stati presentati nella sede di Corso Umberto, in un’assemblea coordinata da Monica Nardi, esponente di Rifondazione ed ex consigliere di maggioranza con altro schieramento, e da Enzo Tortorella, presidente del Comitato elettorale nonché ex assessore di una Giunta a guida De Maio.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners