Alessandro Amodio

Alessandro Amodio

URL del sito web:

Interrogazione parlamentare di Bruno a Franceschini sull'ascia votiva di San Sosti

SAN SOSTI - Il deputato calabrese Franco Bruno ha presentato un'interrogazione al Ministro Dario Franceschini per il recupero dell'ascia votiva rinvenuta a San Sosti e attualmente esposta al British Museum. «L'ascia ha un valore unico - sottolinea Franco Bruno nell'interrogazione - non solo perché testimonia la ricchezza archeologica del territorio e tristemente il suo depauperamento, ma anche perché l'epigrafe rappresenta il più antico documento scritto in dialetto dorico acheo. Il destino della scure, risalente al VI sec. a.C., è significativo: si crede sia stata offerta come ex voto da un pugile, vincitore di un'Olimpiade. Nel 1857 era ancora a San Sosti quando cadde nelle mani di un mercante romano e fu acquistata da sir Charles Thomas Newton allora curatore della sezione antichità del British Museum da cui non è più tornata. Il comune di San Sosti cerca di farla rientrare da circa trent'anni, anche con il sostegno dei vari ministri che si sono succeduti nel tempo, ma senza risultati.

San Marco, San Sosti e Verbicaro offriranno l’olio votivo

SAN MARCO ARGENTANO - Saranno le comunità di San Sosti e Verbicaro ad offrire l’olio votivo per la festa patronale di San Marco Evangelista, patrono della città oltre che della Diocesi. I primi Vespri della solennità saranno presieduti domenica 24 dal vescovo monsignor Bonanno. Lunedì 25, quindi, alle ore 18 in Cattedrale il Solenne Pontificale in onore di San Marco e il Giubileo del clero diocesano, al termine del quale ci sarà la processione del Santo per le vie cittadine.

Roggiano, Antonio Abate altro candidato sindaco per il 5 giugno

ROGGIANO GRAVINA - Non ci sarà solo “Insieme per Roggiano” a sfidare la maggioranza uscente il prossimo 5 giugno. Infatti, alle imminenti comunali ci sarà anche un terzo “incomodo” denominato “Roggiano sono io”. È il nome di un nuovo soggetto politico, guidato da alcuni esponenti tra cui Antonio Abate, che si presenterà ufficialmente alla cittadinanza domenica 24 alle ore 19 con la prima uscita pubblica in Corso Umberto. L’incontro, coordinato da Elio Bruno Donato, vedrà gli interventi di Claudio Marsico e, appunto di Antonio Abate che sarà il candidato a sindaco dello schieramento. Sarà l’occasione per conoscere altri candidati, ma Abate e Marsico, il primo ex presidente del Consiglio comunale a Roggiano Gravina fino a maggio 2011 ed il secondo già vice sindaco di Sant’Agata d’Esaro nel quinquennio 2004-09, sono esponenti politici già conosciuti.

Roggiano, si chiamerà “Insieme per Roggiano” la lista che sfiderà Iacone

ROGGIANO GRAVINA - Si chiamerà “Insieme per Roggiano” la coalizione civica che sfiderà, alle elezioni comunali del prossimo 5 giugno, quella del sindaco uscente Ignazio Iacone. Il candidato a sindaco, come risaputo da tempo, è l’ex primo cittadino Salvatore De Maio che, stavolta, punta su un’aggregazione piuttosto eterogenea che comprende anche esponenti di centro-sinistra e, tra gli altri, l’ex assessore al bilancio della Giunta uscente, Antonio Picarelli, da qualche mese passato all’opposizione, cosi come il consigliere Carmelo Borsarelli. Il programma e i candidati a consigliere sono stati presentati nella sede di Corso Umberto, in un’assemblea coordinata da Monica Nardi, esponente di Rifondazione ed ex consigliere di maggioranza con altro schieramento, e da Enzo Tortorella, presidente del Comitato elettorale nonché ex assessore di una Giunta a guida De Maio.

Atti vandalici alla nuova sede del PD di San Marco

SAN MARCO ARGENTANO - Atto vandalico notturno presso il locale circolo del Partito democratico. Infatti, davanti alla nuova sede di via Vittorio Emanuele, dove a breve dovrà svolgersi il congresso per l’elezione del neo segretario, sono state strappate alcune bandiere con il simbolo partitico; una di queste sarebbe stata imbrattata con un pennarello ed un’altra rubata.

Malvito, due auto in fiamme nei pressi del Municipio

MALVITO - Due auto in fiamme, in pieno centro storico, nella tarda serata di lunedì scorso. L’incendio, di presunta origine dolosa, è avvenuto in piazzetta Annunziata, slargo prospiciente al palazzo municipale malvitano e ad un’altra struttura comunale dove è ospitato anche l’ambulatorio dell’ufficiale sanitario. Le autovetture, un’Alfa Romeo ed una Peugeot, erano di proprietà di due giovani del luogo che solitamente la parcheggiano in quel luogo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners