fbpx

Corbelli (Diritti Civili): “Riaprire subito punti ristoro nelle scuole superiori. Revocare immediatamente ordinanza di chiusura della Provincia di Cosenza"

COSENZA - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, dopo aver ricevuto, diverse segnalazioni da parte di alcuni, giustamente assai preoccupati e in alcuni casi disperati, gestori dei punti di ristoro delle scuole superiori della provincia di Cosenza, che, con una ordinanza dell’Amministrazione provinciale, sono stati chiusi, sino alla fine di gennaio 2021, per il rischio contagio, chiede “la immediata revoca di questo provvedimento che, lo dico con rispetto , considero assurdo, dannoso, assolutamente incomprensibile e ingiustificato”!

Corbelli: "Continua la strage silenziosa dei poveri malati che muoiono negli ospedali senza un familiare vicino"

COSENZA - "Continua, nell’ignobile indifferenza generale, la strage silenziosa dei poveri malati che muoiono negli ospedali senza un familiare accanto. I casi di tre povere donne (malate non Covid), tra cui una disabile grave e non autosufficiente, morte all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza senza, che , per colpa delle regole anti Covid, abbiamo avuto la possibilità di avere accanto un familiare, sono state, negli ultimi giorni, segnalate, dai familiari di queste persone decedute, al Movimento Diritti Civili, che da diversi giorni sta portando avanti, sulla sua pagina Fb, una battaglia per far cancellare questa inaudita crudeltà”! 

Antica Sybaris patrimonio dell’Umanità. Incontro tra Franco Corbelli ed il sindaco Papasso

SIBARI - La storica battaglia per l’antica Sybaris Patrimonio dell’Umanità va avanti. Ieri pomeriggio al Parco Archeologico c’è stato un incontro e una riunione operativa tra il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, e il sindaco di Cassano Gianni Papasso, che stanno insieme, in perfetta sinergia, portando avanti l’importante iniziativa, una vecchia storia battaglia di Diritti Civili che Corbelli, da poco più di un mese, ha ripreso e rilanciato con forza.

Movimento Diritti Civili: 25 anni di battaglie e conquiste civili in Italia e nel mondo

COSENZA - 25 anni fa, estate 1995, nasceva in Calabria il Movimento Diritti Civili, diventato un simbolo nel mondo. Veniva ufficialmente costituito, presso l’Ufficio del Registro di Cosenza, da “quattro amici”, capitanati da Franco Corbelli e da Vittorio Sgarbi. Il prof. Giorgio Serra, l’avv. Pasquale De Vita, il direttore commerciale Mario Lo Gullo, il dott. Mario Corbelli a cui si aggiunsero, un anno dopo, la prof.ssa Rosetta Vitale e il prof. Enzo Bonavita di Bari.

Antica Sybaris. Corbelli: "Il Frecciargento cambi nome e diventi il Freccia Sybaris Bolzano"

SIBARI - Il leader del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, che da circa un mese ha ripreso e rilanciato, con il sostegno, oggi, anche del sindaco di Cassano, Gianni Papasso, e con già numerose, importanti adesioni istituzionali, e non solo, una vecchia, storica battaglia di Diritti Civili, iniziata molti anni fa insieme a Vittorio Sgarbi, per l’antica Sybaris Patrimonio dell’Umanità,

Antica Sybaris Patrimonio dell'Umanità, c'è anche l'adesione dell'Istituto "Maritain" e del Club per l'Unesco di Trebisacce

SIBARI - Continuano le importanti adesioni ai vari livelli istituzionali (su cui spicca certamente quella autorevolissima e qualificata, nelle ultime ore, del noto storico dell’arte e parlamentare, Vittorio Sgarbi), delle Associazioni, dei partiti, della società civile, alla proposta, una vecchia storica battaglia di Diritti Civili, rilanciata 20 giorni fa, con una campagna di mobilitazione, del leader del Movimento, Franco Corbelli, sostenuta dal sindaco di Cassano, Gianni Papasso, per il riconoscimento dell’antica Sybaris Patrimonio dell’Umanità.

Antica Sybaris. Scende in campo anche Vittorio Sgarbi

SIBARI - “La campagna per il riconoscimento dell’antica Sybaris Patrimonio dell’Umanità fa registrare una novità clamorosa con una adesione eccellente, un testimonial d’eccezione,  che segna una svolta importante e fa ben sperare e essere ottimisti per l’esito finale. 

Installato dall’Anas allo svincolo dell’A2 il cartello direzionale per la stazione “Torano-Lattarico”

TORANO CASTELLO - C’è anche un cartello da questa mattina allo svincolo autostradale di Torano che indica la stazione di “Torano-Lattarico”. L’Anas, infatti, ha raccolto la richiesta di Franco Corbelli e del sindaco della cittadina toranese Lucio Franco Raimondo, i quali avevano sollecitato l’installazione di un cartello segnaletico (oltre a quelli predisposti dal Comune sulla viabilità ordinaria) per indicare la vicina stazione ferroviaria, distante poche centinaia di metri, dove dal 17 luglio scorso si ferma quotidianamente il Frecciargento Sibari-Bolzano.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners