fbpx
Redazione

Redazione

URL del sito web:

Bevono birra violando le norme anticovid, i Carabinieri sospendono attività a Schiavonea

CORIGLIANO CALABRO – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno sospeso l’attività di una pizzeria – rosticceria che somministrava alcolici a diversi avventori, in violazione di tutte le disposizioni vigenti in tema di contenimento del Covid-19.
Nello specifico i militari della Sezione Radiomobile di Corigliano Calabro nella serata di domenica, nel transitare nella Piazzetta Portofino della frazione marinara di Schiavonea, si imbattevano in un assembramento di persone davanti ad un esercizio commerciale.

Alcune scuole di Spezzano nuovamente chiuse, positive due insegnanti dell'Infanzia

SPEZZANO ALBANESE – Con un avviso urgente pubblicato sul sito della scuola e inviato ad alunni e famiglie, oltre che ai vari organi istituzionali e al sindaco Ferdinando Nociti, la dirigente Maria Cinzia Pantusa ha comunicato la sospensione delle attività didattiche in presenza del Plesso Montessori e della Scuola Media dell'IC spezzanese. La decisione, dopo il ritorno alla normalità fra i banchi di scuola, è stata presa a causa della riscontrata positività di due insegnanti della Scuola dell'Infanzia.

Lattarico. Incendio boschivo, 41enne denunciato dai Carabinieri Forestale

LATTARICO - Al termine di una intensa attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Cosenza, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Montalto Uffugo, hanno notificato l’avviso di conclusione indagini preliminari ad un uomo di Lattarico indagato per incendio boschivo doloso.  I fatti risalgono al tardo pomeriggio del 7 settembre 2020, quando S.T di 41 anni, ha causato un incendio che ha distrutto un’intera area boschiva costituita da macchia mediterranea lungo la strada provinciale di località “Castelluccio” nel comune di Lattarico.

Cosenza piange l'illustre avvocato Carratelli

COSENZA - È venuto meno l’avv. Giuseppe Carratelli (89 anni), conosciuto nella città dei Bruzi come “don Peppino”. È stato un insigne avvocato dalle elevatissime e qualificatissime competenze professionali, caposcuola in materia amministrativa in Calabria, ricoprendo il ruolo di Presidente dell’Ordine degli avvocati di Cosenza negli anni ottanta (1983-1990).

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners