Covid 19. Solidali con nobili gesti. Prodotti alimentari per le famiglie in difficoltà

TORANO CASTELLO - E’ tempo di essere solidali. In tanti si stanno attivando per mettere in campo iniziative non solo a sostegno dell’emergenza sanitaria ma anche di quella sociale che, purtroppo, vede molte persone ed interi nuclei familiari in serie difficoltà economiche. Ed ecco allora che, nell’attesa che i comuni eroghino i fondi stanziati da Governo, attraverso i cosiddetti “buoni spesa”, c’è chi si fa avanti per dare una prima ed immediata risposta con nobili gesti di grande solidarietà.

Valle del Crati. Piccoli e grandi gesti di solidarietà in tempo di Covid-19

LUZZI - Tra piccoli e grandi gesti, l'impegno di solidarietà da parte di tante persone è realtà anche nei paesi della Valle del Crati. A Luzzi prosegue il servizio speciale di assistenza domiciliare predisposto dal Comune per far fronte alle esigenze e necessità anziani, dei disabili, dei soggetti con particolari patologie e delle persone che vivono da sole. 

Luzzi. Tutti solidali con il giovane romeno picchiato da ignoti

LUZZI - L’indignazione corre sul web. Tanta la rabbia suscitata a Luzzi per il deplorevole episodio accaduto qualche sera fa nel centro storico. Un gesto che fa a pugni con la ben nota cultura dell’accoglienza e dell’integrazione che da sempre contraddistingue la comunità della cittadina cratense. Un giovane romeno, che da oltre dieci anni vive alloggiato in un garage, è stato aggredito e malmenato.

La Egea Global Service dona due ventilatori all'Annunziata

LUZZI - Un’altra importante donazione per l’Azienda Ospedaliera di Cosenza. Due ventilatori polmonari sono stati donati dalla Egea Global Services.  L’azienda, specializzata in attività di Ristorazione, Pulizia, Portierato, Gestione Bar e nella somministrazione di alimenti e bevande e che ha sede a Luzzi,

Luzzi si affida al Compatrono San Francesco di Paola

LUZZI - La comunità di Luzzi si affida a San Francesco di Paola. Nel giorno della festa liturgica del glorioso taumaturgo paolano, il sindaco Umberto Federico ha voluto rinnovare l’omaggio di fede e grande devozione del popolo luzzese al suo santo compatrono. Nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, il primo cittadino, accompagnato dal comandante della locale stazione dei Carabinieri,

Luzzi. In consiglio comunale si è discusso anche dei buoni spesa

LUZZI - A “Palazzo Vivacqua” si lavora già per l’assegnazione dei “buoni spesa” a famiglie e persone in difficoltà. Oggi, alle 11, si riunirà in videoconferenza la commissione comunale permanente per l’assegnazione dei contributi ai bisognosi che dovrà stabilire i criteri necessari all’individuazione degli aventi diritto, in vista dell’imminente bando, ed ai quali saranno destinati gli oltre 90mila euro stanziati dal Governo.

Emergenza Coronavirus. Raccolta fondi del PD di Luzzi

LUZZI - Avviata anche dal Partito Democratico di Luzzi una raccolta fondi a sostegno dell’emergenza sanitaria e socio-economica. I primi 500 euro raccolti sono stati già versati a mezzo bonifico, in parti uguali, alla Protezione Civile ed al Comune di Luzzi per aumentare il fondo di solidarietà alimentare. Lo rende noto il segretario del locale circolo, Michele Leone.

Luzzi. Primo consiglio comunale di videoconferenza

LUZZI - Si riunisce a distanza il consiglio comunale di Luzzi. Il sindaco Umberto Federico ha convocato l’assise municipale in seduta straordinaria per domani (mercoledì 1 aprile), alle ore 11. Per la prima volta, infatti, il consiglio si terrà con modalità a distanza, mediante videoconferenza sulla piattaforma Skype.

Luzzi. Dall'Unione delle Contrade donazione pro emergenza sanitaria

LUZZI - Continua la raccolta fondi indetta dal Comune di Luzzi. L’esecutivo municipale di Palazzo Vivacqua ha istituito un apposito fondo, le cui donazioni da parte di enti, associazioni, imprenditori e cittadini saranno destinati all’acquisto di un secondo ventilatore polmonare (uno è stato già consegnato nei giorni scorsi) nonché di mascherine, camici, ecc. 

Il sindaco Federico a Poste Italiane: "Riaprire Luzzi centro "

LUZZI - “Continuare a tenere chiuso l’ufficio postale di Luzzi centro rischia di mettere pericolosamente a rischio la salute dei miei concittadini e dei suoi dipendenti”.  A ribadirlo al direttore della filiale di Cosenza di Poste Italiane è il sindaco Umberto Federico.  Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria, con una nuova, lunga e dai toni molto forti missiva, infatti, il primo cittadino torna a chiedere la riapertura dell’ufficio postale di Luzzi centro, più comodo e facilmente raggiungibile essendo baricentrico rispetto alla vasta realtà territoriale.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners