fbpx

Caso vaccini a Luzzi: Forza Italia chiede chiarezza: «Fatti gravi: se confermati, dimissioni inevitabili»

LUZZI - «Su quanto emerso negli ultimi giorni non si può tacere: se qualcuno ha approfittato del proprio ruolo per favorire se stesso o propri congiunti nella vaccinazioni, dovrebbe scusarsi e fare un passo indietro».
Lo dice il commissario cittadino di Forza Italia, Pino Dell’Armi, commentando i resoconti di inchieste giornalistiche dalle quali emergerebbero gravi anomalie nello svolgimento della campagna vaccinale, con dosi somministrate ad amministratori e stretti congiunti di alti funzionari comunali.

Luzzi. Le cento candeline di nonna Angelina

LUZZI - Un’altra nonnina centenaria nella comunità luzzese. Giovedì scorso ha festeggiato i suoi primi cento anni Angelina Pingitore, essendo nata, per l’appunto, il 15 aprile del 1921. Attorniata dai suoi cinque figli, la simpatica nonnina, con il suo elegante e tipico abito luzzese che ha sempre portato con orgoglio, ha spento le candeline e tagliato una meravigliosa torta tra un cespuglio di rose rosse, palloncini e festoni.

Luzzi. Nuova stretta per contrastare i contagi. Il sindaco invita alla responsabilità e al buon senso

LUZZI - Nuove e più stringenti misure anche a Luzzi per contrastare l’aumento dei contagi. Da ieri, e fino al 24 aprile prossimo, su disposizione del sindaco Umberto Federico è stata sospesa la didattica in presenza delle scuole di ogni ordine e grado. Tra gli altri provvedimenti adottati anche il divieto assoluto di stazionamento in spazi pubblici, piazze, strade, parchi giochi e aree verdi; la disciplina degli ingressi e dei comportamenti negli esercizi commerciali e in prossimità di negozi, banche ed uffici postali. 

Luzzi. Questione vaccini: pugno duro del sindaco Federico

LUZZI - La questione vaccini continua a tenere banco in molti centri della provincia. Il sindaco di Luzzi, Umberto Federico, l’altro ieri aveva inviato una missiva alle autorità sanitarie e politiche regionali, in cui si chiedeva di riconoscere la delegazione comunale “Franco Molinaro” come centro vaccinale regionale.

Il saluto commosso di Rende a don Giulio Altomare

RENDE - La comunità parrocchiale di Saporito, a Rende, ha dato l’addio al suo parroco. Si sono svolti ieri, infatti, i funerali di don Giulio Altomare, deceduto all’età di 77 anni a causa di un male incurabile, primo parroco della parrocchia della SS. Trinità (che sorge in località Linze) istituita il primo gennaio del 2000.  Don Giulio, noto anche come Padre Paolo, avendo fatto parte della congregazione religiosa dei Carmelitani Scalzi, era nato a Luzzi il primo febbraio 1944.

Campagna vaccinale, i Comuni saranno estromessi: ”Ci dispiace, avevamo investito risorse umane ed economiche”

LUZZI - Sul fronte vaccini anti-Covid 19,intanto si apre un nuovo capitolo. Con le nuove disposizioni, i comuni sono stati estromessi dall'organizzazione della campagna vaccinale in Calabria. Nelle scorse ore, infatti, ai sindaci ed ai medici di base del distretto socio sanitario “Media Valle Crati” l’Asp ha comunicato la nuova modalità di prenotazione dei vaccini.

Tristezza infinita e tante lacrime per Umile, il giovane papà scomparso improvvisamente a Luzzi

LUZZI - Tristezza infinita. Incredulità, sgomento e tante lacrime. La comunità luzzese piange un altro suo giovane figlio, strappato dal destino crudele che lo ha ghermito, colto da un malore improvviso, nella tarda serata di venerdì, nella sua abitazione di Luzzi. Umile Donato, 35 anni, era sposato da poco con Laura Chiaravalle ed era papà di Samuele, un bimbo di appena tre mesi.

Emergenza Covid 19. Luzzi in zona “arancione rinforzato”

LUZZI - Il territorio luzzese si colora di “arancione rinforzato”. La misura più restrittiva si è resa necessaria per contrastare l’aumento dei contagi che purtroppo si sta registrando negli ultimi giorni. A disporlo, con una propria ordinanza, è stato ieri mattina il sindaco Umberto Federico. Il provvedimento è stato firmato dopo l’incontro avvenuto in municipio nella stessa mattinata per discutere dell'andamento della situazione epidemiologica nella cittadina e per valutare, appunto, l'adozione di misure più stringenti sul territorio luzzese.

Luzzi, 900 mila euro per la strada comunale Cirioli-Sambucina

LUZZI - Un finanziamento di novecento mila euro per la messa in sicurezza della strada montana Cirioli-Sambucina.  Il municipio di Luzzi, infatti, è tra i destinatari dei fondi messi a disposizione dalla legge di Bilancio dello scorso anno mirati alla messa in sicurezza del territorio. L’altro ieri è stato, per l’appunto, pubblicato il decreto del Ministero dell’Interno - Dipartimento per gli affari interni territoriali - che individua i comuni assegnatari dei fondi.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners