33enne di Spezzano ai domiciliari per mezzo chilo di marijuana

SPEZZANO ALBANESE - È stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa di giudizio ma si è sicuramente messo nei guai il 33enne spezzanese arrestato dai militari dell’Arma perché trovato in possesso di oltre 500 grammi di sostanza stupefacente, tipo marjuana e di un bilancino di precisione e di banconote di diverso taglio provento dell’evidente spaccio.

«Un'espulsione che avrei fatto molto prima»

 

ALTOMONTE - Dopo circa 80 giorni giorni si è finalmente negativizzata Katia Cilento, appena 18enne, la giovanissima studentessa altomontese contagiata intorno alla prima decade di marzo. La ragazza, che è anche arbitro di calcio dilettanti, è uscita finalmente da un incubo visto il tempo trascorso.

Due gambiani arrestati a Roggiano Gravina

ROGGIANO GRAVINA - Momenti di concitazione nelle scorse ore tra il centralissimo Corso Umberto e Piazza Garibaldi, dove due uomini di colore – identificati poi come cittadini gambiani – sono finiti in manette con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

Parco Eolico, video-conferenza sull’inquinamento acustico

MONGRASSANO - Il Parco eolico “Aria del vento” che sovrasta la Montagna Magna, al confine tra San Marco Argentano, Mongrassano e Cervicati, è al centro di una discussione tra il Wwf “Calabria Citra” e la Gamesa (azienda costruttrice) poiché «sarebbe da valutare l’intensità delle immissioni sonore, ovvero l’inquinamento acustico prodotto».

San Donato, mascherine gratuite e chiese sanificate

SAN DONATO DI NINEA - Due iniziative di vicinanza alla popolazione, con la consegna gratuita di mascherine e la sanificazione delle chiese, sono arrivate da "Il sogno che unisce" in collaborazione con le associazioni "Noi con voi" e "Policastrello vive", sodalizio di una delle frazioni più popolose del territorio. Nel piccolo borgo abbarbicato tra il Pollino e l’Esaro, dove vivono tantissimi anziani c’è stata la consegna gratuita di ben cinquecento mascherine e - in ragione della ripartenza delle funzioni religiose - sono state sanificate, con l'autorizzazione della Diocesi di San Marco Argentano, ben quattro chiese, una delle quali a Macellara di San Sosti.

Fagnano: «Rivogliamo il nostro sportello bancario»

FAGNANO CASTELLO - «Dopo circa sessantacinque anni chiudono lo storico sportello bancario del Credito Cooperativo Due Mari, e tanti fagnanesi ogni giorno sono costretti a spostarsi nella filiale presso la zona industriale di San Marco Argentano facendo perdere anche economia al nostro già povero paese».

Diga dell'Esaro: «Ridateci i nostri terreni»

SANT'AGATA DI ESARO - «Le scrivo con il cuore pieno di rabbia e di dolore affinché Lei possa assumere, finalmente, la decisione di dichiarare conclusa la Diga dell’Esaro». Comincia così la "Lettera aperta" di Domenico Tolve già sindaco di Sant'Agata di Esaro per due legislature, alla presidente della Regione, Jole Santelli. «Ho sempre sostenuto la validità dell’opera, definita strategica per lo sviluppo della Calabria da tutti i governi che si sono succeduti alla guida della nostra regione.

No di "Fare Verde" allo scempio ambientale del Farneto

ALTOMONTE - La recente vicenda del Covid19 ha insegnato ben poco all’Amministrazione di Altomonte (Cs) del Sindaco Coppola e agli organizzatori del 33esimo Festival Euromediterraneo. Allestire dei concerti nell'area boschiva del Lago Farneto, e per giunta con allestimenti sullo specchio d'acqua che ospita molte varietà di avifauna, sia stanziale che migratoria, significa DISTRUGGERE un'isola divenuta un unicum sia ambientalmente che naturalmente.

Fagnano, imprenditore del caffè sovvenziona mascherine

FAGNANO CASTELLO - Spesso si dice: lontano dagli occhi, lontano dal cuore. Non è così, però, per Giulio Cozza, imprenditore fagnanese della “Dark star coffee” azienda australiana di Perth che si occupa della torrefazione del caffè. Lo stesso ha lasciato la “sua amata Fagnano” ben trentaquattro anni fa, ma non ha esitato nemmeno un attimo nel momento in cui l’associazione Anas (Associazione nazionale d’azione sociale) capitanata dal presidente Fabrizio Iapichino, ha chiesto aiuto per acquistare un cospicuo numero di mascherine certificate.

L'assurda vicenda di una prof per tornare in Italia

SAN MARCO ARGENTANO - Rosanna Garofalo, docente di lingue straniere, ha appena vissuto una storia assurda: forse la più incredibile che si potesse avere ai tempi del covid-19. Partita per gli States per coronare un sogno, acquisire – tramite un progetto didattico con l’Onu – la cittadinanza americana, alla fine di tante peripezie capitatele s’è ritrovata sballottata in giro per aeroporti e città a “stelle e strisce” e quasi come una persona “senza fissa dimora” costretta a trascorrere tanto tempo tra voli, attese snervanti in aeroporto e patendo di tutto e di più.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners