fbpx

"CountryClean" ripulisce Spezzano

SPEZZANO ALBANESE – Si chiama “CountryClean” e nel suo motto ha “Il futuro è nelle nostre mani – Fshimi Spixanën” ed è già attiva sul territorio con l'intento di “ripulire Spezzano Albanese”. Si tratta di una Associazione senza scopo di lucro, di cittadinanza attiva con l’intento di tutelare, valorizzare e sensibilizzare il rispetto dell’ambiente e del paesaggio urbano e rurale, nata dall'idea di Cenzino Barbati e che in poco tempo ha raccolto il consenso di tante persone, cittadini semplici, che hanno condiviso l'idea e che in poco tempo hanno già realizzato tre uscite per pulire i luoghi che gli incivili hanno reso indecenti.

Lascia rifiuti per strada ma le telecamere la immortalano. Denunciata una persona

SPEZZANO ALBANESE – Le foto trappole per beccare i furbetti dell'immondizia abbandonata per strada continuano a portare risultati a Spezzano Albanese. Diverse, infatti, sono state le persone immortalate mentre abbandonano rifiuti per strada, contravvenendo a quelle che sono le regole di senso civico e di buona educazione. L'ultimo caso si è registrato questa mattina quando una persona, si vede bene il video, abbandona il proprio sacco nero a bordo strada per poi ripartire indifferentemente.

Martucci eletto nella Consulta degli Studenti con 908 voti

SPEZZANO ALBANESE – Lo studente Antonio Martucci, con 908 voti, è stato eletto rappresentante in seno alla Consulta Degli Studenti nella lista “Uni•Ca”. Il risultato si è registrato in occasione delle elezioni per la nuova rappresentanza studentesca dell'Università Magna Graecia di Catanzaro, la cui votazione si è svolta in via telematica lo scorso 19 e 20 maggio.

Nicola Ferraro ai campionati nazionali di Tennistavolo

SPEZZANO ALBANESE - Sarà il giovane Nicola Ferraro, neo campione regionale di categoria, a rappresentare la Società T.T. di Spezzano Albanese ai prossimi campionati Nazionali di Tennistavolo che si svolgeranno dal 23 maggio all’11  giugno presso il Play Hall di Riccione.

Alcune scuole di Spezzano nuovamente chiuse, positive due insegnanti dell'Infanzia

SPEZZANO ALBANESE – Con un avviso urgente pubblicato sul sito della scuola e inviato ad alunni e famiglie, oltre che ai vari organi istituzionali e al sindaco Ferdinando Nociti, la dirigente Maria Cinzia Pantusa ha comunicato la sospensione delle attività didattiche in presenza del Plesso Montessori e della Scuola Media dell'IC spezzanese. La decisione, dopo il ritorno alla normalità fra i banchi di scuola, è stata presa a causa della riscontrata positività di due insegnanti della Scuola dell'Infanzia.

Esaro, la situazione Covid nel comprensorio

VALLE DELL’ESARO - Il numero delle vittime purtroppo è salito: con l’ottavo decesso che ha colpito Spezzano Albanese sono ora 27 in totale in questa zona per la seconda ondata del patogeno, oltre i 30 considerati anche quelli della primavera 2020. Nel conteggio c’è anche Altomonte che va ad aggiungersi ai quindici Comuni dell’ambito Esaro, il cui comune capofila è San Marco Argentano. Non si ferma purtroppo la virulenza di questi contagi dall'autunno scorso: a Roggiano ci sono state altre 6 persone scomparse, 3 a San Marco; 2 ad Altomonte, Cervicati, San Sosti e Sant’Agata d’Esaro, 1 a Malvito e Mongrassano.

Sale ad otto il numero di morti per Covid 19 a Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE - Non si ferma lo sterminio che il coronavirus ha messo in atto a Spezzano Albanese. Un'altra vittima, infatti, si aggiunge alle 7 che avevamo annunciato su queste colonne nei giorni scorsi. Questa volta si tratta di un uomo che, purtroppo, sembra abbia contratto il virus nella struttura ospedaliera in cui era ricoverato per altri motivi.

Altra vittima di Covid. A Spezzano sono 7 i morti per la pandemia

SPEZZANO ALBANESE – Sale purtroppo a 7 il numero dei morti a causa del Covid 19 a Spezzano Albanese. Nella notte appena trascorsa, infatti, una giovane donna di 44 anni dello Scalo cittadino, che aveva contratto il virus diversi giorni fa, è venuta a mancare nel reparto di rianimazione dell'ospedale dov'era ricoverata da qualche giorno. Le sue condizioni, purtroppo, dopo il contagio a quanto pare non erano state buone, tanto da richiedere il ricovero in ospedale.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners