fbpx

Cordoglio

La Redazione di dirittodicronaca.it si stringe al dolore che ha colpito il collega Roberto GALASSO per la perdita della cara mamma. A lui e alla famiglia vanno le nostre più sentite condoglianze.

Polizia e Finanza sequestrano beni per circa 22milioni di euro

COSENZA - La Polizia di Stato, unitamente ai militari della Guardia di Finanza di Cosenza, nell’ambito di una strategia avviata dalla Direzione Centrale Anticrimine, ha dato esecuzione al decreto con il quale il Tribunale di Catanzaro - Ufficio Misure di Prevenzione - ha disposto il sequestro, finalizzato all’applicazione della confisca prevista dal Codice Antimafia, proposta dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro Direzione Distrettuale Antimafia, congiuntamente al Questore della provincia di Cosenza, concernente beni, assetti societari e rapporti finanziari, per il valore di circa 22 milioni di euro, riconducibili ad un imprenditore calabrese operante nell’area dell’alto ionio cosentino, nel cassanese e nella sibaritide ma anche con interessi nella città di Roma e zone limitrofe.

Arrestati dalla Polizia padre e figlio per i reati di ricettazione e furto aggravato in concorso

CORIGLIANO ROSSANO - Nella serata di ieri, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano, in agro di Apollinara, frazione di Corigliano Rossano, arrestavano padre e figlio per il reato di ricettazione e furto aggravato in concorso.
L’attività di P.G. traeva origine dalle numerose segnalazioni da parte di cittadini della contrada di Apollinara stanchi di assistere inermi alla recrudescenza di furti di mezzi agricoli e prodotti agrumicoli, fonte di reddito principale dei coltivatori locali.

Arrestato pusher “ciclista” per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio

CORIGLIANO ROSSANO - Nel pomeriggio di ieri 27 ottobre 2021, personale della Squadra di P.G. del Commissariato di P.S. di Corigliano - Rossano, traeva in arresto, nella frazione di Schiavonea, B.A. di anni 19  per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio
A seguito di mirati servizi investigativi consistenti in pedinamenti ed appostamenti, il predetto personale individuava il luogo in cui il “giovane” pusher nascondeva la sostanza stupefacente per poi spacciarla utilizzando una bicicletta come mezzo di trasporto.

Vaccinazione anticovid. A Corigliano 7 ore di attesa

CORIGLIANO – A quanto pare la storia si ripete. L'hub vaccinale istituito presso il PalaBrillia di Corigliano ancora una volta è teatro di file interminabili, disagi, tensioni (da richiedere l'intervento delle forze di Polizia) e malumori. Siamo stati, nella giornata di lunedì 24 maggio, in prima persona a vivere l'esperienza di chi deve vaccinarsi e abbiamo registrato che per farlo ci sono volute solo 7 ore! Sì, avete letto bene: sette ore il tempo che abbiamo impiegato per fare il vaccino e tornare a casa. La cronaca di questa assurda giornata può essere sintetizzata in quanto segue. Prendiamo appuntamento sulla piattaforma online e scegliamo (lunedì 17 maggio) la data di lunedì 24 maggio nella fascia oraria dalle 11 alle 12.

Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, un arresto a Corigliano

CORIGLIANO-ROSSANO - Nella serata di ieri , personale del Commissariato di P.S. di Corigliano-Rossano traeva in arresto tale M.B. di anni 28 per il reato di detenzione ai fini si spaccio di sostanza stupefacente.
Nella fattispecie, gli Agenti operanti procedevano, nell’area urbana di Corigliano, alla perquisizione domiciliare presso l’abitazione di  M.B. , con esito positivo.

Arrestato 20enne di Rossano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

CORIGLIANO ROSSANO - Personale della Polizia di Stato in servizio al Commissariato di P.S. Corigliano-Rossano, Squadra di Polizia Giudiziaria, ha tratto in arresto, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti e per spendita ed introduzione nello stato senza concerto di moneta falsificata,  un giovane uomo di anni 20 residente in Rossano.

Controlli antidroga della Polizia. A Bisignano arrestato venticinquenne per droga e armi

BISIGNANO - Nella tarda serata di ieri, 17 febbraio 2021, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti nel comprensorio nell’hinterland nord di Cosenza, una pattuglia della Squadra Mobile procedeva al controllo, a Luzzi, di un uomo, A.P., 25enne di Bisignano, che all’atto della verifica dei documenti si mostrava particolarmente teso e nervoso.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners