fbpx

Scontro tra camion a Luzzi. Due i feriti

LUZZI - Due feriti, di cui uno grave. E’ il bilancio dello scontro frontale tra due autocarri avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri in località Linze, a Luzzi. L’incidente si è verificato intorno alle 18, in un tratto rettilineo, lungo la strada provinciale 234 “Riva Destra Crati” che collega Luzzi, Bisignano e S. Sofia d’Epiro con Cosenza. L’arteria, interessata da un notevole flusso autoveicolare, è, purtroppo, già teatro di gravi sinistri, anche mortali. 

Inseguimento folle fra due auto per le strade di Tarsia. Ameruso promette azioni forti

TARSIA – Paura e sgomento nel centro abitato di Tarsia dove, lunedì sera, intorno alle 23.30, due auto lanciate in folle corsa hanno impattato violentemente provocando innumerevoli danni ad altre auto parcheggiate e agli arredi stradali di Via Olivella. A darne notizia è il sindaco Roberto Ameruso che, in evidente stato di preoccupazione per l'accaduto, parla di «una fortunata fatalità che ha evitato che nel centro abitato tarsiano si registrasse una vera e propria strage».

Incidente a San Marco Argentanto, quattro feriti

SAN MARCO ARGENTANO – Nel primo pomeriggio di oggi si è verificato un rocambolesco incidente nei pressi di San Marco Argentano, precisamente in contrada Iotta – Sant'Andrea. Due auto, una Fiat Punto e una Ford Fiesta, con a bordo complessivamente quattro persone, hanno impattato violentemente tanto che la Punto si è capovolta sulla strada.

Oggi alle 17 i funerali del povero Alex Ameruso

TARSIA – Si terranno oggi pomeriggio alle 17, presso la chiesa dei Ss. Pietro e Paolo di Tarsia, i funerali del giovane 22enne Alex Ameruso rimasto gravemente ferito in un incidente verificatosi lunedì scorso. Un'agonia durata più giorni che ha lasciato tutta la comunità tarsiana e quella del circondario col fiato sospeso, nella speranza che le cose potessero migliorare da un momento all'altro. Purtroppo, però, ieri il tragico epilogo che ha portato, ci piace pensare, fra gli angeli il volto sano e pulito di un giovane che nella vita avrebbe potuto fare davvero tanto.
Circa il brutto sinistro, lo ricordiamo, si era verificato sulla provinciale 241, in località Canne quasi all'ingresso dell'abitato.

Oggi l'ultimo saluto al 24enne perito a causa di un tragico incidente

ROGGIANO GRAVINA - La cittadina dell'Esaro è listata a lutto, ed oggi pomeriggio darà il suo ultimo saluto a Roberto Miraglia, lo sfortunato ragazzo di 24 anni perito dopo alcuni giorni da quello che si è rivelato un tragico incidente stradale. Sgomento, rabbia e disperazione: sono i sentimenti che si sono toccati con mano in questi giorni nella cittadinanza roggianese. Persone praticamente scioccate dopo la bruttissima notizia arrivata da Brescia. Il giovane Roberto Miraglia, appena 24enne, è morto agli Spedali Civili della città lombarda dopo il bruttissimo incidente stradale di qualche giorno addietro. C’è stato un sottile filo di speranza in tutti: nella mamma Franca, nel papà Vincenzo, nella sorella Giulia e nel fratello Enrico. Poi, però, quando s’è spenta anche l’ultima fiammella, nella comunità roggianese è scattato il silenzio.

Incidente mortale sulla Ss106, perde la vita 74enne di Altomonte

CORIGLIANO-ROSSANO – Incidente mortale, ieri sera, sulla S.S. 106 jonica nel comune di Corigliano a pochi metri dal centro commerciale “I Portali”. A perdere la vita un uomo di 74 anni  di Altomonte (CS) che era bordo di una Wolkswagen. L’auto si è scontrata con un furgone Fiat Iveco dove al suo interno viaggiavano due persone che sono state trasportate, con urgenza e in codice rosso, all’ospedale civile “Compagna” di Corigliano.

Incidente mortale sulla Statale 283 nel comune di Tarsia

TARSIA - Un altro incidente mortale sulla Ss283 delle Terme si è verificato oggi pomeriggio, intorno alle 14.30, fra un furgone ed un moto ape. Lo schianto, avvenuto frontalmente, non ha lasciato scampo all'autista del motocarro, Antonio Belmonte di 81 anni (agricoltore in pensione), che è deceduto sul colpo.

Incidente mortale sulla Ss106, perde la vita un 33enne

CORIGLIANO - Non c’è tempo per l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” che nella serata di ieri iniziava a festeggiare il superamento dei 100.000 iscritti nel gruppo omonimo che, giusto poche ore dopo, si verificava l’ennesimo sinistro mortale sulla strada Statale 106 Jonica e questa volta a perdere la vita, in un incidente avvenuto in contrada Insiti nel comune di Corigliano Calabro (CS), intorno alle 20.30 circa, è stato Andrea Forciniti di 33 anni, giovane uomo sposato e con due bambini che ora resteranno per sempre senza padre.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners