fbpx

Finanziamenti e miglioramento sismico in un dibattito a Luzzi

Finanziamenti e miglioramento sismico in un dibattito a Luzzi

LUZZI - “Finanziamenti interventi strutturali di miglioramento sismico e ricostruzione di edifici privati”. E’ il tema al centro dell’incontro in programma per mercoledì 22 marzo, a Luzzi, dalle 16 in poi. Il seminario, che si terrà nell’auditorium dell’Istituto Omnicomprensivo di località San Leo, è promosso dall'associazione “Tutela Civium” e dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Cosenza, con il patrocinio del Comune di Luzzi e degli ordini dei Geologi della Calabria e degli Architetti di Cosenza. Si parlerà degli incentivi per interventi strutturali di miglioramento sismico o demolizione e ricostruzione di edifici privati.

Prosegue, infatti, il lavoro di sensibilizzazione dell’assessorato ai Lavori pubblici della Regione Calabria, impegnato a supportare tutte le iniziative proposte sui territori comunali, affinchè tutti i cittadini vengano a conoscenza di tali incentivi, anche perché mettere in sicurezza le strutture significa tutelare, in futuro, vite umane, garantire meno dispendio di denaro e meno impiego di soccorsi.
L'incontro si basa principalmete su un confronto tra tecnici e cittadini per la procedura di richiesta finanziamenti. Dopo i saluti iniziali del sindaco Manfredo Tedesco e della dirigente scolastica dell’Ominicomprensivo, Clementina Iannuzzi, interverranno Giuseppe Amendola dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Cosenza, Silvano Corno dell’Ordine degli Architetti della provincia di Cosenza, Pasquale Luca Lavorata del Comune di Rogliano e Gianfranco Pisano del dipartimento Lavori pubblici della Regione Calabria. Introdurrà i lavori Gianpiero Basile dell’associazione “Tutela Civium”. Per gli ingegneri e geologi partecipanti sono previsti i crediti formativi professionali.

© Riproduzione riservata

Sostieni dirittodicronaca.it: ora abbiamo bisogno di te.

Nonostante la pandemia, questo giornale continua ad offrire una informazione gratuita, svolgendo, di fatto, un servizio pubblico. Questo ci rende orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini nuovi contenuti con il fine di dare uno sguardo scrupoloso sul Territorio. Tutto ciò ha un costo economico e la pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi pari quasi a zero. Per poter andare avanti, lo abbiamo scritto già a giugno, abbiamo bisogno di essere sostenuti con un contributo minimo, anche libero.
Per queste ragioni, quindi, vi chiediamo di diventare nostri sostenitori, solo così permetterete a questa testata di proseguire la propria attività iniziata nel lontano 2009.
Grazie a tutti,
Emanuele Armentano

Fai una semplice donazione

____

BONIFICIO BANCARIO IBAN: IT97T3608105138902538002552 intestato a Expressiva Comunicazioni


Torna in alto

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners