Castrovillari, verso il Giro d’Italia. Scelto il balcone fiorito che annuncia l’evento.

CASTROVILLARI - Nei mesi passati di confinamento, a tutela della pandemia, spesso dai balconi si è "applaudito, cantato, espresso gioia, commozione, talento e sventolato il tricolore" per affermare identità, appartenenza, voglia di ricominciare; sensazioni ed umanità che all'unisono hanno raccontato un'Italia grata a chi si prodigava per “Lei”: per la salute dei suoi cittadini sino all'impegno per supportare il più piccolo bisogno.

Obbligo di dimora per l'indagato delle sparatorie di inizio giugno

CASTROVILLARI - Il Tribunale della Libertà, che nei giorni scorsi si era riservato di provvedere, in data odierna, sciogliendo la riserva, accoglieva le richieste avanzate dagli avvocati Roberto e Lorenzo Laghi e disponeva l’immediata liberazione dell’indagato, al quale veniva applicata solo la misura dell’obbligo di dimora.

Malvito, proteste per l'ufficio postale aperto a giorni alterni

MALVITO - Il lockdown per il Covid-19 è finito, la fase 2 è in stato avanzato tant’è che si può parlare quasi di fase 3. Ma l’Ufficio postale malvitano continua ad essere aperto solo tre giorni a settimana causando disagi alla popolazione, specie quella anziana. Le proteste sono arrivate in Municipio e stante l’indisponibilità temporanea del sindaco Pietro Amatuzzo per motivi di salute, è toccato al vice sindaco Amedeo Turano gestire la “patata bollente”.

Possibile accorpamento dell'ospedale di Castrovillari all'AO di Cosenza. Senise dice "No"

CASTROVILLARI - «Basta con gli scippi sul nostro territorio, l’effetto coronavirus colpisce la sinistra». Così esordisce Roberto Senise, presidente del Movimento Politico Culturale Pollino – Sibaritide “Forza Castrovillari”, in una nota in cui afferma: «Lo avevamo preannunciato e denunciato che era in corso il tentativo di accorpare l’ospedale Spoke di Castrovillari all’azienda ospedaliera di Cosenza.
La storia si ripete dopo circa 13 anni allorquando la giunta regionale di centro sinistra a guida Pd, in una sola notte spazzava via l’azienda sanitaria di Castrovillari accorpandola all’azienda sanitaria di Cosenza.

Stalking, divieto d’avvicinamento per un 31enne di Altomonte

ALTOMONTE - La loro storia d’amore, che aveva visto anche la nascita d’un figlio, era finita da qualche mese. Lui, un giovane di 31 anni, non era però riuscito a mandar giù la decisione della compagna, più grande di appena un anno, di dare un taglio alla relazione e da qualche tempo aveva ormai assunto le sembianze di uno “stalker”.

Il Comitato per la tutela dell'ospedale di Castrovillari sulla fase 2

CASTROVILLARI - «In qualità di Associazioni, ormai da molti anni operanti nell’Ospedale di Castrovillari e nell’ambito della nostra Comunità, con funzioni di collaborazione e supporto a tutela della Salute delle popolazioni dell’area del Pollino, in occasione dell’emergenza sanitaria per la pandemia da nuovo coronavirus Sars-CoV-2, determinatasi anche nella nostra Regione, vorremmo sottoporre alle SS.LL. alcune considerazioni riguardanti il ruolo di supporto che l’Ospedale di Castrovillari può svolgere nell’attuale, delicata cosiddetta Fase2 dell’epidemia». Così scrivono dal Comitato delle Associazioni per la tutela dell'Ospedale di Castrovillari e della salute del Territorio al Direttore del Dipartimento della Salute, Antonio Belcastro, e al Commissario dell'Asp di Cosenza, Giuseppe Zuccatelli.

Ok ai test sierologici covid-19 a Castrovillari. Senise: "Giù le mani dall'apparecchiatura"

CASTROVILLARI - «L'ospedale di Castrovillari si candida ad effettuare i test sierologici per il Covid 19 e nessuno si permetta di “scippare” a questo territorio ciò che gli spetta. Saremo pronti alle barricate se ciò dovesse accadere». Lo scrive in una nota Roberto Senise, coordinatore del Movimento politico-culturale Pollino Sibaritide in cui precisa: «Il Governo ha provveduto ad espletare la gara per 150 mila test per la diagnosi del coronavirus e commissionato ancora 4 milioni di test alla ditta americana “Abbott” per la valutazione epidemiologica in tutta Italia.

Richiesta di convocazione urgente del consiglio comunale a Castrovillari

CASTROVILLARI – Dopo le dimissioni di D'Atri, a Castrovillari i consiglieri di minoranza chiedono la convocazione urgente del consiglio comunale. A firmare il documento sono Ferdinando Laghi, Giuseppe Santagada, Maria Antonietta Guaragna, Antonio D’Agostino i quali inviano una nota stampa in cui si legge: «La situazione di emergenza epidemiologica in atto è causa per l’intera comunità locale di gravi ripercussioni sotto il profilo sanitario, sociale ed economico che richiedono ogni azione e supporto che possa essere ulteriormente utile a sostegno dell’intero tessuto sociale ed economico cittadino.

Senise insiste: "Necessario validare i test rapidi per la diagnosi del Covid19"

CASTROVILLARI – «È grave e colpevole la lentezza con cui procede l’istituto Superiore di Sanità ad affrontare l’emergenza Covid 19 in particolar modo nella validazione dei test rapidi per la diagnosi del coronavirus». Lo afferma in una nota il presidente del movimento politico culturale Pollino-Sibaritide “Forza Castrovillari”, Roberto Senise, il quale aggiunge: «La presenza di questi test rapidi -continua- sul commercio e prodotti anche da una nota ed affermata azienda farmaceutica italiana, sono presenti sin dall’inizio dell’insorgenza del Virus mortale ed a distanza di oltre un mese e mezzo, nonostante le sollecitazioni del Movimento Politico “Forza Castrovillari”, ancora non si è proceduti a validare i test rapidi tali da poter effettuare lo screening a tappeto a tutta la popolazione.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners