fbpx

Cosenza. In manette un 41enne per maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni

COSENZA - Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cosenza hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Cosenza su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di un 41enne cosentino ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, estorsione continuata e lesioni personali aggravate.

Anche il sindaco Rimoli esprime solidarietà per la rapina a Spezzano

SAN LORENZO DEL VALLO - «Il sindaco di San Lorenzo del Vallo, Vincenzo Rimoli, e tutta l’amministrazione comunale, esprime vicinanza alla famiglia del caro amico Alcide per l’increscioso atto subìto dalla sua mamma». Così esordisce in un messaggio di vicinanza il primo cittadino sanlorenzano nei confronti della famiglia Simonetti dopo gli atti violenti perpetrati ai danni dell'anziana mamma, che hanno visto l'intervento anche dei sindaci Luigi Lirangi di Terranova da Sibari e di Roberto Ameruso di Tarsia.

"Spezzano in movimento" chiede maggiori controlli sul territorio

SPEZZANO ALBANESE - «In alcuni momenti, le parole hanno un valore affettivo ed umano che ci consolano nei momenti difficili della nostra vita». Così il gruppo politico di opposizione consiliare di Spezzano Albanese, denominato “Spezzano in Movimento”, scrive sulla sua pagina Facebook a margine dei fatti di rapina che hanno interessato un'anziana donna del posto. Messaggio che si unisce a quelli del sindaco di Terranova da Sibari, Luigi Lirangi, e al sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso.

Anche il sindaco di Tarsia esprime dissenso per la rapina a Spezzano

TARSIA - «Sono senza parole per questo atto criminale ai danni della mamma del caro Alcide. Mi auguro che vengano individuati e perseguiti questi malfattori». Così esordisce in un messaggio il sindaco di Tarsia, Roberto Ameruso, appena appresa la notizia della rapina perpetrata ai danni di una anziana donna a Spezzano Albanese, mamma del nostro editorialista avvocato Alcide Simonetti.

La vicinanza di Lirangi per la rapina a Spezzano: "Servono più controlli"

TERRANOVA DA SIBARI – Non tardano ad arrivare le reazioni dopo l'ultimo atto di violenza registratosi, ai danni di una anziana donna, a Spezzano Albanese. Oltre ai singoli cittadini che ci hanno contattato per esprimere la solidarietà e il senso di assoluto sgomento per quanto accaduto ai danni della famiglia del nostro editorialista, avvocato Alcide Simonetti, riceviamo anche il messaggio del sindaco di Terranova da Sibari Luigi Lirangi.
«Esprimo la mia vicinanza -dice Lirangi- ad Alcide per quanto accaduto alla sua mamma.

Rapina nella notte ai danni un'anziana a Spezzano Albanese

SPEZZANO ALBANESE - Grave episodio di violenza, ai danni un'anziana donna, si è verificato nella notte appena trascorsa nel centro storico di Spezzano Albanese. Una rapina studiata ad arte messa in atto da banditi senza nome e senza volto, nel cuore della notte, che si sono intrufolati nella casa della signora tagliando, non si sa con cosa, le grate di ferro di una finestra che dà sul cortile. Da qui si introducevano nell'abitazione e raggiungevano la stanza da letto dell'anziana che veniva svegliata e immobilizzata con un piumone e un cuscino sul volto. La donna, sola in casa, madre del nostro editorialista e collaboratore, avvocato Alcide Simonetti, viveva momenti di terrore mentre i malfattori compivano la rapina che costava alla vittima una somma in denaro di circa 600€ e alcuni gioielli.

Corigliano. Controlli dei Carabinieri alle case popolari: sei denunce

CORIGLIANO - ROSSANO – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro, unitamente ai militari della Sezione d’Intervento Operativo di Vibo Valentia, nonché a personale dell’ATERP di Cosenza e dell’ENEL, hanno svolto nella giornata di ieri controlli a tappeto sulle case di edilizia popolare site nella zona di Corigliano Centro, per accertare eventuali illegittimità nell’occupazione dei relativi alloggi.

Auto in fiamme a Malvito. Indagano i Carabinieri

MALVITO - Due automezzi parcheggiati uno a fianco all'altro in pieno centro storico hanno preso fuoco durante la scorsa notte. Le indagini dei carabinieri partite subito lo spegnimento delle fiamme avvenuto grazie all'intervento dei Vigili del Fuoco, mirano a scoprire l'eventuale natura dolosa dell'atto. Uno dei due veicoli, infatti, appartiene proprio ad un militare dell'Arma che abita nella cittadina; l'altro, invece, ad un piccolo artigiano malvitano.

Arrestato il Lupin di Schiavonea. Scoperti due furti ed una rapina

CORIGLIANO -ROSSANO – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno dato esecuzione a due distinte ordinanze dispositive della misura cautelare degli arresti domiciliari emesse dal GIP di Castrovillari, su richiesta della locale Procura, nei confronti di un 30enne del posto, indagato per i reati di furto aggravato e rapina.

Arrestato 45enne a Tarsia per detenzione abusiva di armi

TARSIA – I carabinieri della stazione di Terranova da Sibari, nel corso di un servizio di controllo del territorio, a seguito di perquisizione domiciliare, hanno tratto in arresto un uomo, classe '76, per detenzione abusiva di armi. L'operazione di controllo, in particolare, avveniva nel comune di Tarsia, dove i militari, guidati dal luogotenente Stanislao Porchia, rinvenivano una pistola cal 6,35 con caricatore e munizioni.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners