Arrestato a Corigliano un romeno per rapina a connazionale

CORIGLIANO CALABRO – Arrestato nella serata di sabato scorso a Corigliano Calabro dai Carabinieri della locale compagnia un soggetto romeno per una rapina commessa nei mesi scorsi. L’operazione si è tenuta a seguito di un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere disposta dal Tribunale di Castrovillari – Ufficio del G.I.P. su richiesta della locale Procura, coordinata dal dott. Eugenio Facciolla.
In particolare i fatti risalgono ad inizio settembre quando un romeno si era rivolto alla Stazione Carabinieri di Corigliano Calabro Scalo per denunciare una rapina subita ad opera di un suo connazionale.

Duplice omicidio sull'Apollinara: i corpi scoperti stamattina dai Carabinieri

CORIGLIANO – Duplice omicidio sulla strada provinciale dell'Apollinara nel territorio fra Corigliano e Spezzano Albanese. A fare la macabra scoperta i carabinieri della Compagnia di Corigliano che, a quanto pare, hanno scoperto i corpi esanimi in un'autovettura.
Si tratterebbe di un imprenditore coriglianese e di un cassanese già noto alle Forze dell'Ordine. I due sembra fossero scomparsi già da ieri.

Getta la spazzatura ma evade dai domiciliari, arrestato 60enne

CORIGLIANO CALABRO - I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro nella giornata di ieri hanno tratto in arresto un uomo 60anni per il reato di evasione dalla misura cautelare degli arresti domiciliari. I fatti raccontano che durante un normale controllo dei soggetti sottoposti a misure personali restrittive nella popolosa frazione di Schiavonea, i militari della Sezione Radiomobile di Corigliano arrivassero davanti l’abitazione di F.R., 60enne del posto e sottoposto dal maggio scorso alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio e suonassero ripetutamente al campanello senza, però, ottenere alcuna risposta. Rintracciata la moglie dell’uomo, questa affermava che probabilmente il marito, per il forte caldo, si stesse facendo una doccia e non sentisse il campanello.

Controlli dei Carabinieri: arrestato 28enne per detenzione di droga e diverse denunce per guida in stato di ebbrezza

TREBISACCE E CORIGLIANO - I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro in questo fine settimana hanno tratto in arresto un 28enne italiano per detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina, controllato oltre 100 veicoli, 170 persone, sottoposto alla prova dell’etilometro decine di ragazzi all’uscita dalle discoteche del litorale di Corigliano.
Nello specifico nella notte di venerdì i Carabinieri della Stazione di Trebisacce mentre espletavano un posto di controllo presso l’uscita della SS 106 radd. direzione centro storico dell’omonimo Comune, fermavano una Mercedes Classe B con all’interno tre ragazzi.

Sbancamenti abusivi fra Corigliano e Tarsia, due denunce

CORIGLIANO ROSSANO - Durante un controllo effettuato in località “Pricacore” nel comune di Corigliano-Rossano i militari delle Stazioni di Oriolo e Corigliano hanno accertato la realizzazione di uno sbancamento in un terreno incolto la cui zona è sottoposta a vincolo idrogeologico. Al momento del controllo erano in atto i lavori di sbancamento del terreno praticati da due mezzi meccanici, una ruspa cigolata ed un escavatore.

Scambio di cocaina sotto Tarsia, arrestata una coppia cosentina

CORIGLIANO CALABRO E TARSIA – A conclusione di un mirato servizio antidroga i militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno arrestato un uomo ed una donna di Montalto Uffugo per detenzione e cessione di sostanza stupefacente del tipo cocaina.
Nella giornata di ieri, infatti, i Carabinieri della Stazione di Corigliano Scalo iniziavano un lungo pedinamento nei confronti di un noto pregiudicato coriglianese, gravato da numerosi precedenti per droga. Lo stesso, a bordo della sua utilitaria, percorreva tutto il territorio di Corigliano in lungo ed in largo e dopo aver passato la popolosa frazione di San Nico, si dirigeva verso Tarsia.

Sequestrati 370kg di novellame di sarda, 25mila euro di multa

CORIGLIANO - Nei giorni scorsi, durante un'attività di intelligence e controllo del territorio costiero dello jonio cosentino, militari della Guardia costiera di Corigliano hanno intercettato lungo la strada statale 106 jonica, all’altezza della zona industriale di Corigliano, un furgone con a bordo una partita di 370 chili di novellame di sarda, comunemente chiamato "bianchetto", trasportati illegalmente.
Tutto il prezioso carico era contenuto in 51 cassette di polistirolo e, pronto ad essere immesso illegalmente nella filiera commerciale della pesca, se venduto al dettaglio, avrebbe fruttato oltre 5.000 Euro.

Roka presenta il nuovo singolo di Alberto Giovinazzo

CORIGLIANO - Roka Produzioni, ormai affermata etichetta discografica calabrese, presenta un nuovo artista della propria scuderia. Lui è Alberto Giovinazzo, classe 2002, proveniente da un piccolo paese della provincia di Potenza, San Chirico Raparo, immerso nella natura e nella pace dei sensi. Il singolo porta il titolo “Tra me e me”, e dà voce a tutte quelle persone che, a causa delle circostanze territoriali e culturali non possono esprimere in pieno il proprio pensiero dal resto della gente. A primo impatto sembrerebbe una tematica superficiale ma, purtroppo, essa è abbastanza diffusa, in particolare nelle piccole comunità e realtà chiuse.

Tenta furto in abitazione ma la proprietaria lo mette in fuga

CORIGLIANO - Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito una misura restrittiva nei confronti di VITELLI Marco Giuseppe, 24enne del posto, in esecuzione di un’ordinanza applicativa dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emessa dal Tribunale di Castrovillari – Ufficio G.I.P., per tentato furto aggravato in abitazione.
Le indagini prendono spunto da un’accurata attività investigativa portata avanti dai militari della Stazione di Corigliano Calabro Scalo che, all’indomani della denuncia di furto presentata da una 53enne coriglianese, la quale aveva subito nella mattina del 30 novembre 2018 un tentativo di furto all’interno della propria abitazione, portavano ad identificare senza ombra di dubbio quale autore del reto il VITELLI.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners