fbpx

San Sosti, dal carcere all’obbligo di firma per il 67enne arrestato

SAN SOSTI – Il Gip del Tribunale di Castrovillari, dott.ssa Carmen Ciarcia, ha revocato la detenzione carceraria per A.B., il 67enne nativo di Mottafollone, accusato – come negli atti emessi dal Pm, dott.ssa Veronica Rizzaro – di tentata rapina ai danni della titolare di un esercizio commerciale di generi alimentari.

Operazione “Gazze Ladre” dei Carabinieri di Cosenza, eseguite 17 misure cautelari

COSENZA - Nella mattinata odierna, i Carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza, coadiuvati da personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, del Nucleo Cinofili di Vibo Valentia, con la copertura aerea dell’8° N.E.C. di Vibo Valentia, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza dispositiva di misure cautelari nei confronti di 17 soggetti, di cui 13 sottoposti agli arresti domiciliari e 4 all’obbligo di presentazione alla P.G., ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di “furto aggravato”, “tentato furto con strappo”, “ricettazione”, “estorsione”, “detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti”, “danneggiamento”, “detenzione illegale di armi”.Particolarmente nutrita la rubrica delle fattispecie delittuose contestate nel provvedimento emesso dal GIP presso il Tribunale di Cosenza, su richiesta della locale Procura della Repubblica,

San Sosti: tenta una rapina, i carabinieri arrivano e lo disarmano

SAN SOSTI - Nel momento in cui stamani poco dopo le ore 11 un uomo, peraltro ultrasessantenne, è entrato in un negozio denominato “Casa del Pane” nessuno avrebbe potuto intuire che dopo alcuni secondi, con un coltello a serramanico in mano, avrebbe potuto minacciare urlando la proprietaria di farsi consegnare l’incasso per tentare una rapina.

Luzzi. Pacco sospetto, evacuato l'ufficio postale

LUZZI - Momenti di apprensione durante la mattinata all’ufficio postale di Luzzi. I locali dell’agenzia di Via Incoronata, infatti, sono stati fatti evacuare a causa di un pacco postale in arrivo ritenuto sospetto. Scattato l'allarme, i dipendenti e gli utenti presenti all’interno dell’ufficio sono stati invitati ad uscire. 

Movida a Schiavonea, continuano i controlli dei Carabinieri

CORIGLIANO CALABRO  -  I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno continuato anche nel fine settimana appena trascorso a prestare la massima attenzione affinché la movida sul litorale coriglianese si svolgesse nel rispetto delle norme di legge e della salute pubblica.

Operazione “Big Square”, dodici misure cautelari per detenzione e spaccio stupefacenti

CASTROVILLARI - Nelle prime ore della mattina del giorno 24.07.2020, nel Comune di Castrovillari (CS) e Cassano allo Jonio (CS), oltre 100 militari del locale Comando Compagnia Carabinieri coadiuvati da personale del Comando Provinciale Carabinieri di Cosenza, carabinieri del Nucleo Cinofili e dell’8°NEC di Vibo Valentia, coordinati dal Maggiore Giovanni Caruso, procederanno all’esecuzione di n. 12 misure cautelari personali – suddivise in n. 1 misura della custodia cautelare in carcere,  n. 7 arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico e n. 4 obbligo di dimora nel Comune di residenza (con divieto di uscire dal proprio domicilio tra le 21.30 e le 07.00),

Arrestata e rimessa in libertà 60enne a Spezzano

SPEZZANO ALBANESE - Continua l'azione di controllo del territorio da parte dei carabinieri della Stazione di Spezzano Albanese, guidata dal Luogotenente c.s. Sergio De Cristofaro, a contrasto dell'utilizzo e lo spaccio di stupefacenti. È dei giorni scorsi, infatti, un'operazione presso la comunità arbëreshe dove è stata arrestata una sessantenne per detenzione di sostanze stupefacenti.

Trebisacce. Spaccio stupefacenti, quattro avvisi di garanzia

TREBISACCE - I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno notificato nella giornata di ieri a quattro ragazzi del posto, due 22enni e due 26enni, il decreto di avviso della conclusione delle indagini preliminari emesso dalla Procura della Repubblica di Castrovillari, per i reati di detenzione e spaccio di sostanza stupefacenti del tipo marijuana, hashish e cocaina.

È in rianimazione la 21enne ferita nell’incidente di ieri

MOTTAFOLLONE – Le sue condizioni sono critiche, ma pur essendo degente nel Reparto di Rianimazione dell’Annunziata di Cosenza i medici sono fiduciosi. È la giovane fibra di F.I., la studentessa 21enne di Malvito rimasta gravemente ferita nell’incidente di ieri mattina, che dà speranza sulla sua possibile guarigione.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners