fbpx

Corigliano-Rossano. Controlli movida, chiusi due esercizi pubblici

CORIGLIANO-ROSSANO - Nel fine settimana appena trascorso sono stati effettuati una serie di controlli congiunti da parte dei militari della Compagnia Carabinieri di Rossano e dagli agenti del Commissariato di P.S. di Corigliano Rossano, con particolare attenzione al rispetto delle normative vigenti in materia di emergenza sanitaria.

San Marco, trovato il cadavere di un uomo in zona Cerreto

SAN MARCO ARGENTANO - Il ritrovamento di un corpo – a quanto pare in avanzato stato di putrefazione – ha messo in allarme l’intera zona di Cerreto – Pianette, quasi limitrofa al Farneto di Roggiano Gravina. Il corpo, appartenente certamente ad un uomo, è ancora di identità ignota e gli inquirenti stanno cercando di capire come sia finito in quel bosco.

Torano Castello, scoperto dai Carabinieri un falso invalido dedito allo spaccio di stupefacenti

TORANO CASTELLO - Nel corso  della  mattinata odierna, i Carabinieri della Stazione di Torano  Castello  hanno dato  esecuzione ad un'ordinanza di applicazione della misura  cautelare degli arresti domiciliari,  emessa   dal   GIP   presso   il  Tribunale  di   Cosenza,  nei   confronti    di   un pregiudicato  44enne   di   origini   cosentine,   ritenuto  responsabile  dei   reati   di   truffa aggravata continuata ai danni dell'INPS e del  Sistema Sanitario Nazionale, falsità in atto pubblico per  induzione in errore dei  Pubblici  Ufficiali e detenzione illecita  di  farmaci contenenti sostanze di natura stupefacente in parte destinati alla cessione a terzi.

Trebisacce. Incendia una macchina nella notte per futili motivi: misura cautelare per un uomo

TREBISACCE (CS) – I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito nei confronti di un 36enne di Castrovillari la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle parti offese, con obbligo di mantenere dalle stesse una distanza non inferiore ai 300 metri e divieto di comunicazione con ogni mezzo, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura, per il reato di danneggiamento seguito da incendio aggravato.

Lite fra fratelli a Roggiano, uno dei due arrestato per tentato omicidio

ROGGIANO GRAVINA - Nel corso della mattinata di oggi 28 settembre 2020, i militari del Comando Stazione Carabinieri di Altomonte (CS), hanno tratto in arresto in flagranza di reato F.E., classe ’66 e residente in Roggiano Gravina (CS) poiché resosi responsabile dei reati di cui agli artt. 56 – 61 c.1 n.1 - 575 C.P. (tentato omicidio aggravato dai futili motivi).
In prima mattinata giungeva richiesta di intervento sul numero di emergenza 112, in cui veniva segnalato, in contrada Larderia del comune di Roggiano Gravina, un litigio tra due uomini, di cui uno brandeggiante un’ascia.

Sottoscrivi questo feed RSS

Video di Approfondimento

ozio_gallery_lightgallery

Sport

Editoriali

Rubriche

Informazioni

Partners